Il mio monociclo!

Eccolo qui! Ancora non ho trovato qualcuno che mi riprenda mentre pedalo, però eccovi il mio monociclo. Il modello è il Luxus da 24″ della QU-AX, uno dei produttori più noti dai monociclisti. 🙂

Monociclo

Ah! Per chi cerca disperatamente un modo per scalare pancia, rafforzare glutei e cosce beh… non c’è modo migliore. Sarà che ancora non sono un grande equilibrista ma ogni volta torno a casa con la maglietta che gronda… 🙄

Ieri l’ho portato con me all’università e dopo un pomeriggio a studiare mi son cambiato e approfittando del deserto che regna in questi giorni nella cittadella mi sono divertito a percorrere alcuni viali mentre la gente faceva footing in grande stile. 🙂

Ho anche imparato a fare le curve. Non proprio strette ancora, però è l’ennesimo passo avanti perché fin ora quando mi inclinavo un minimo era una caduta certa! 😐

Emanuele

17 commenti » Scrivi un commento

    • Eh Gianni… lo voglio anch’io un video, quindi tranquillo che arriverà… 🙄
      Roberto, ma tu hai una videocamera? Perché non mi aiuti tu? 🙂
      Ciao,
      Emanuele

    • Perché? Arriverà arriverà… il punto è che di giorno si studia, non posso programmare le mie giornate in base al monociclo e alla creazione di un video… 😐
      Ciao,
      Emanuele
      PS: e poi ripeto, ho proprio voglia di farvelo vedere in azione! 🙂

  1. Spettacolo il monociclo… sul sito della casa produttrice ho visto tutti video di giocolieri ed equilibristi salterini… anche tu sei a quei livelli? 🙂

    • La prima cosa che ho imparato è che il monociclo non è solamente uno strumento da circo! Quella gente lì fa raduni, fa escursioni in montagna, gite al lago e poi (ma solamente POI) si diverte a fare quelle acrobazie!
      Comunque io sono a un centesimo delle loro capacità… 😐
      Certo, ho iniziato da neanche un mese e l’avrò preso una decina di volte in totale… però la differenza è abissale! 😛
      Pazienza… migliorerò! 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  2. Pingback: Più mutex (da queste parti). - …time is what you make of it…

  3. Pingback: Devo imparare a fare le bolle di sapone giganti! - …time is what you make of it…

  4. Pingback: D’altronde la terra – mentre leggi – sta viaggiando. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.