Meno stress e più farfalle!

Penso di avere più di una cosa in comune con la BandaBardò, soprattutto in questo periodo.

Innanzitutto il gruppo nacque il giorno del mio compleanno, e precisamente 10 anni dopo (8 Marzo 1993), e poi il loro manifesto, in questi mesi, è diventato il mio stile di vita.

“Lottiamo per un mondo a misura di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfare allegria e gentilezza“.

Io… sono un babbione dentro. Non c’è momento in cui non me ne esco con una battuta e credo che i miei amici mi conoscano per questo…

Certo, so anche essere serio quando necessario, non credo di essere uno “stupido”, e forse è proprio per questo che mi piace “lasciarmi andare”… 🙂

Più volte ho pensato di aprire un blog secondario con tutte le cavolate che sparo… e non si sa mai che qualche giorno lo faccia davvero… 😉

In questo periodo poi, una canzone mi fa impazzire tanto che su iTunes è una delle più ascoltate e la fischietterei per ore ed ore.

“…sempre allegri bisogna stare, che il nostro piangere fa male al Re, fa male al ricco e al cardinale, diventan tristi se noi piangiam…”

Ed è così che io da qualche tempo sto cercando di vivere. Allegro e spensierato… e non perché certi sogni siano morti, ma perché penso che l’allegria sia un ingrediente stupendo per affrontare le difficoltà che i sogni richiedono.

Lo dicevo già qualche tempo fa, sembra che nulla possa più scalfirmi

Emanuele