Twitter, addio.

Su Twitter, i primi anni si parlava in terza persona. «Emanuele va a fare una passeggiata». Il nome in realtà si ometteva, l’utente di riferimento completava il messaggio. Twitter nasceva come strumento iper-veloce per comunicare degli stati. Era divertente, si … Leggi ancora →

Coraggio Flickr!

C’è del tenero nelle ultime comunicazioni di Flickr. Da quando in primavera l’azienda ha annunciato di voler cambiare strategia è stato un continuo segnalare agli utenti il superamento del limite per gli account gratuiti. Tale limite, per stravaganti strategie commerciali … Leggi ancora →

Il nuovo olio nero.

«Elon Musk compra Twitter». Cosa significa? Qualcuno in rete faceva notare che significa che un potente può comprare tutte le nostre interazioni digitali, il nostro grafo sociale, i nostri messaggi diretti e tutti i metadati che si possono costruire su … Leggi ancora →

Condividere subito?

La mia dieta dai social mi sta rendendo nel tempo sempre più lurker. Twitter è l’unico social main-stream al quale sono iscritto e che leggo (ancora) regolarmente, al contempo però i miei contributi sono sempre meno frequenti (e da tempo … Leggi ancora →

Sparire digitalmente.

«Nel futuro, tutti vorranno essere anonimi per quindici minuti». Diventerà una nuova forma d’espressione per pochi privilegiati del futuro? Cosa fareste di quel tempo se – realmente – poteste non lasciare traccia? Emanuele