Drin drin!!!

Non dimenticherò quel campanello mezzo rotto che faceva fatica a funzionare.

Emanuele in bicicletta a Milano

Non dimenticherò quell’andare a zig-zag per le vie del centro, cantando, parlando, o comunque ridendo.

C’era il sole e forse era grazie anche a quel campanellino! 🙂

Emanuele

PS: questa settimana… surprise: ogni mattina, per voi… e solo per voi… una foto di questa mini-vacanza a Milano! :joy:

11 commenti » Scrivi un commento

  1. Giustappunto tu sei tornato giù e qui è venuto il maltempo ( proprio mentre traslocavamo ) , aspettiamo di vedere le altre foto 🙂

    • Mao, sinceramente non lo so… ma se ti interessa posso informarmi. Le comprarono un paio d’anni fa… sono un po’ arrugginite ma fanno ancora il loro lavoro (freni a parte… :-D).
      Barbara… e sai una cosa? Quando sono mancato a Palermo è piovuto… e da ieri sera invece il tempo è migliorato (ieri addirittura doveva piovere e non ha piovuto più e oggi c’è il sole…).
      Eppure il campanellino giuro di averlo lasciato su quel manubrio… :joy:
      Ciao,
      Emanuele

  2. Io blu scure, anche le mie ormai hanno un anno e mezzo e mi sembra ieri che ho passato tre giorni in giro a cercare delle scarpe…quindi non ho nessuna voglia di rifarlo! 😡 e poi solo fuori si nota il tempo passato, dentro sono ancora perfette

  3. Pingback: Desideri domenicali. - …time is what you make of it…

  4. Pingback: I wanna fly so high… and leave the world behind! - …time is what you make of it…

  5. Pingback: La gioia del risveglio! - …time is what you make of it…

  6. Pingback: Passate di pomodoro a confronto. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.