Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare!

Probabilmente è proprio vero che i sogni più belli, i desideri che magari nascondi più nel profondo, sono tra le cose più difficili da esprimere e così da giorni fatico nel trovare le parole giuste tanto che non ho saputo raccontarvi prima la mia gioia. Domani sera, subito dopo il lavoro, parto.

Si va con la famiglia a Venezia e si tornerà Domenica. Non sarà una Domenica qualsiasi però. Sarà la Domenica del battesimo di mio nipote e io farò da padrino sull’altare. Se ne è parlato un po’ a casa, subito dopo un pranzo, alcune settimane fa. Mia sorella avrebbe voluto che i testimoni della fede (che rende il concetto molto più bello) fossimo tutti i fratelli ma ero l’unico dei tre ad esser cresimato.

Inutile nascondere che, nel profondo, l’ho sperato fin da quando seppi della sua nascita ma non ho mai fatto uscire mezza parola a riguardo perché sono stra-convinto che doveva essere una loro scelta, libera e indipendente.

Toccherà a me e da giorni mi sembra, oltre ad una bella responsabilità, un regalo in più ricevuto in questo periodo. Come se – viaggiando su un treno che non porta ritardo – riuscissi a non saltare alcuna stazione durante il mio cammino.

Sarà stupendo poter far parte, in maniera ancor più significativa, del suo… :joy:

Emanuele

8 commenti » Scrivi un commento

    • Ancora secondo me non ho realizzato a pieno la cosa, sicuramente me ne renderò conto quando sarò accanto ai genitori sull’altare… 🙄
      Però, si, è una cosa bellerrima! :joy:
      Ciao,
      Emanuele

  1. Oh bene!!Quindi evito di guardare il meteo: sole assicurato, per il fine settimana, in Veneto 😀 Ps Comunque, gran bella notizia!!E avrai oltre ad una maggiore responsabilità..una maggiore autorevolezza nei confronti del nipotino 😎

    • Ahaha Ilaria! Speriamo… che sinceramente riuscissi a farmi un giretto tra le calle col sole non mi dispiacerebbe! 🙄
      Ciao,
      Emanuele

  2. E’ bello poter leggere le tue emozioni…
    Di certo questo è un evento bellissimo, oltre che importante, ti toccherà, infatti, guidare il tuo nipotino nel suo cammino di fede, nella sua crescita spirituale e, vista la distanza, non sarà facilissimo, ma so che tu ce la farai!!!! 🙂
    Complimenti ancora…
    Un abbraccio e a presto… 🙂

    • No ma crescerà a Milano… così non vivrà distante da me e, quanto prima, potrò regalargli un bel monociclo (che il senso della vita è tutto nascosto in una ruota che gira…!). :eeeh:
      Ciao,
      Emanuele

  3. Pingback: Venezia completamente allagata. - …time is what you make of it…

  4. Pingback: Il mondo fa la guerra, noi tutti giù per terra. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.