Darsi tempo.

La filosofia del “è strano, non brutto!” funziona.

Se vi racconto queste cose è perché mi piacerebbe che sempre più gente imparasse a crederci. 🙂

Se siete credenti, tutto si trasformerà nell’avere fede in Dio. Se siete non-credenti (che poi secondo me, in qualcosa si crede sempre…), provate semplicemente ad affrontare le cose che non capite con questa filosofia. Io ci sto riuscendo… e sebbene scherzi sempre dicendo di essere SuperMan-u, non sono niente di speciale. Sono solamente una persona che tenta con coraggio di vivere seguendo ciò in cui crede…

Ho passato un weekend bellissimo. Ho visto la gioia di tantissimi ragazzi che crescono impressa nei loro visi ed ho rivisto in loro l’entusiasmo di quando ero piccolo io. Ogni tanto mi fermavo ad osservarli senza necessariamente stare a ridere e scherzare in continuazione come adoro fare.

I bambini hanno un fuoco incredibile dentro. E’ quello il fuoco al quale io miro in questo periodo.

Ieri era un giorno strano, c’erano un paio di cose che dentro me non capivo, forse non accettavo. Ho deciso di darmi tempo, di non rabbuiarmi inutilmente e stupidamente.

Ho continuato a vivere col sorriso. Mentre correvo in macchina a sbrigare delle cose, sotto quattro gocce d’acqua pensavo: “ecco, vedi? Ti stai confondendo ed hai anche fatto piovere…”. Si, lo so, è da pazzi pensare che il tempo dipenda da noi… però, avete presente quando nei cartoni animati i supereroi si caricano e concentrano tutte le energie per farle esplodere dopo breve? Ecco… mi stavo rabbuiando ma contemporaneamente pensavo “dai Manu, concentra tutte le energie, esplodi, e fai spuntare nuovamente il sole…”.

In realtà oggi il sole è spuntato di nuovo, così questa mia strana teoria pazza durerà ancora un po’ di tempo. 😎

E’ bello scherzare con se stessi, immaginarsi capaci di tutto ed impegnarsi in qualche modo per esserlo quanto più possibile. 🙂

Stavo confondendo i miei obiettivi principali con quelli secondari in questi giorni. Ecco che stava succedendo.

Dio mi sta regalando un periodo bellissimo, non sarò così stupido da rovinarlo dimenticando il bel dono che mi sta facendo.

Ho grandi progetti nella mia mente, e ne sono così geloso al momento, che non li ho ancora condivisi neanche con i miei migliori amici…

Non è scaramanzia, è che, probabilmente, i sogni più grandi, quelli che si tengono in fondo al cuore, difficilmente si fanno salire a galla. Sono come la linfa vitale che tiene accesa la nostra anima.

Ci spingono a… vivere. Se li raccontassi, venderei un po’ della mia linfa.

Da domani si riprende con la solita routine. Neanche oggi, purtroppo, ho potuto riposare, il che, dopo aver dormito meno di 6 ore questa notte è abbastanza grave. Nel pomeriggio ho accompagnato mia madre per quella vendita e poi ho passato una buona mezz’oretta per riparare l’ascensore della scala (ormai mio padre chiama me invece di telefonare all’ascensorista…).

Bisogna saper fare tutto nella vita mi dico sempre, e così prendo queste cose come occasioni per imparare.

Uno dei motti del centenario scout era “Si impara da piccoli a diventare grandi”, e io non credo di essere ancora abbastanza grande.

Ho tanto da imparare, ho tanto da scoprire.

Continuerò a darmi tempo. A non pretendere risposte. A vivere tentando di essere uno di loro… 🙂

Emanuele

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Spero realizzerai tutti i tuoi progetti.
    Anch’io in questo periodo ho davanti a me dei progetti, che spero di realizzare senza problemi.
    Che dire… Auguri a tutti e due allora:lol:

  2. Pingback: Squadrone della morte… più uno?! - …time is what you make of it…

  3. Pingback: Ennesimo pernottamento. - …time is what you make of it…

  4. Pingback: Super Manu-bros. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.