La mia vita 25x45x56!

Dimensioni bagaglio a manoIn questi mesi di zig-zag, in effetti, ho imparato ad ottimizzare sempre più ciò che mi serve perché non volevo regalare – ad ogni trasferta9 euro alle compagnie aeree (che ormai sembrano quei pullman in cui cercano di appiopparti un set di pentole prima che scendi) per un bagaglio da imbarcare, così, a meno di fare un pacco, mi sono sempre mosso col bagaglio a mano. Tutto è iper-compresso e se quella miracolosa zip dovesse cedere sarebbe la fine per l’aeroporto. Scalo chiuso, voli dirottati, etc etc. 😎

La trolley, oggi, è nuovamente pronta e guardarla mi fa capire quanto spesso nella nostra vita crediamo di necessitare di miliardi di cose mentre forse, l’essenziale, è di molto inferiore.

Ho fatto colazione a Milano, pranzerò in volo, cenerò a Palermo. Chissà – in realtà – quando quelle rotelle avranno un po’ di riposo…

Emanuele

5 commenti » Scrivi un commento

  1. Buon Viaggio!
    Qui a Napoli piove a dirotto e fra poco devo raggiungere il centro, il che vuol dire.. Suicidio totale 😆

    a presto!
    Vale

    • SuperDelly beh ma il romano è fantasioso! Avete venti miliardi di slogan d’offesa… non vi limitate ad una parola ma ad una frase, è incredibile! Anzi prima o poi dovresti scriverne una lista…! 😉
      Valentina! Grazie! Sono arrivato da qualche ora e Palermo sembra abbastanza autunnale… ottimo, così sento meno la distanza dai miei… 🙂
      Quando riesci a tornare facci sapere! 😛
      evilripper, è vero… ma la tecnica del “siediti sopra prima di chiuderla” aiuta a rendere quel metro cubo un materiale unico dalla densità di una nana bianca (la stella, non una giovane donna europea dall’altezza poco sviluppata!).
      Ciao,
      Emanuele

  2. Pingback: Tra 24 ore. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.