Fermatemi/lo.

Ieri sera ho preso sonno domandandomi se, tecnicamente, il figlio della donna cannone dovesse avere come città natale quella di partenza o quella di atterraggio. E’ grave, anche perché immaginavo il pargolo strillare lungo un arco di parabola rovesciata. 😐 … Leggi ancora →

Belle.

Belle le ragazze coi sandali di cuoio ai piedi. Sanno di estate, di acqua e sapone. Sanno di bicicletta, guance rosse e buon gelato. Belle, ne ho viste un paio oggi in facoltà e mi son distratto. Emanuele