Quasi quasi…

Barcellona - Casa Battló

Abbiamo concluso il 2018 e iniziato il 2019 a Barcellona. Viaggio particolare (girare per giorni una città con un passeggino tra le mani è un’esperienza che mi mancava) ma città meravigliosa.

Ho amato l’inverno mite che permetteva passeggiate senza giacca. Ho amato la paella e il pesce a buon prezzo. Ho amato poter bere una cerveza guardando il mare.

Barcellona è una Palermo che funziona. Barcellona è una Milano col mare. E’ una città in cui vivrei bene: gli spagnoli sono accoglienti, la lingua si impara con rapidità, i servizi funzionano, la città è pulita.

Al ritorno a casa, per sognare un po’, ho curiosato tra gli annunci di lavoro da quelle parti.

Auguri di buon 2019 a tutti, che possa essere un anno in cui i sogni si avverano. Se non tutti, almeno alcuni tra quelli in lista.

Emanuele

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Alla prossima occasione fai un giro a Valencia, l’acquario è bellissimo e io (e mia moglie) siamo innamorati della città. Più a misura d’uomo di Barcellona, con meno traffico, turisti e mariuoli in giro.

    Anche io, ogni tanto, guardo alle possibilità di lavoro da quelle parti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.