Mezzaluna.

Turchia - 01

Ho trascorso la mia vita ad Istanbul, sulla riva europea, nelle case che si affacciavano sull’altra riva, l’Asia. Stare vicino all’acqua, guardando la riva di fronte, l’altro continente, mi ricordava sempre il mio posto nel mondo, ed era un bene. E poi, un giorno, è stato costruito un ponte che collegava le due rive del Bosforo. Quando sono salito sul ponte e ho guardato il panorama, ho capito che era ancora meglio, ancora più bello di vedere le due rive assieme. Ho capito che il meglio era essere un ponte fra due rive. Rivolgersi alle due rive senza appartenere.

Tratto da “Istanbul” di Orhan Pamuk

Turchia - 02 Turchia - 03 Turchia - 04

Il mio soggiorno in Turchia è stato sorprendente ma è stata tale la velocità con cui mi son catapultato nel mondo del lavoro al rientro, che ancora non ho assimilato a dovere le emozioni vissute. Stasera però, mi va di ricordarlo così, mettendo insieme un po’ di cose e notando – scorrendo le foto – che quell’angolo di mondo, tra storia, natura e società avrebbe tantissimo da raccontarci.

Emanuele

5 commenti » Scrivi un commento

  1. Ciao Manu,
    avevo immaginato che il tuo lavoro non ti stesse permettendo di avere il tempo per condividere, per cui grazie per essere riuscito a postare una piccola chicca del tuo viaggio.
    Immagino che un sacco di emozioni ti stiano ancora ballando dentro; ho sempre pensato che un viaggio dovrebbe durare almeno 15 giorni, sette ti fanno catapultare in un sogno e al risveglio fatichi a ricordare, o meglio a fissare, ciò che hai vissuto.
    Sei d’accordo? Comunque meglio sette che niente, ovvio.
    Mi piace molto la foto di voi sul monte.
    Ciao 🙂
    robi

    • Ciao robi, purtroppo il lavoro in questo periodo è tantissimo. Ovviamente tutto ciò è positivo, si vede che non soffriamo troppo la crisi, è un’occasione per fare esperienza e crescere ma – contemporaneamente – il tempo per fare altro è ridotto all’osso.
      Comunque il nostro viaggio è durato 10 giorni, una via di mezzo tra i 7 e i 15. Sicuramente la Turchia è grande (non so quante migliaia di km abbiamo fatto al suo interno, spostandoci di notte coi pullman) e di cose da visitare ne son rimaste parecchie. Però mi ha sorpreso, è un paese in piena espansione che fa da nodo di comunicazione storico tra oriente ed occidente. La mezza luna è anche il simbolo dell’unione dei paesi in quell’aera.
      Ho messo (giusto un paio) di foto in più su instagram e se trovo il tempo, provo a scrivere altre due righe su ciò che ho visto e vissuto. Di certo so che mi sento di consigliarti un viaggio in Turchia.
      Ciao,
      Emanuele

  2. Pingback: Wind and wine. - …time is what you make of it…

  3. Finalmente..eccomi (!) pronta a sbirciare le tue foto turche! :dogarf:

    La prossima volta che parti avvisami.. se è la stessa meta ci si incontra.eheheh 😕

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.