Uscito KeePass 1.05

Sabato è stato rilasciato KeePass 1.05 che corregge un paio di bug ed aggiunge alcune migliorie al programma.

KeePassVisto che non ne avevo mai parlato prima ne approfitto adesso…

Cosa è KeePass? KeePass è un password manager certificato OSI, tradotto anche in italiano, disponibile per una infinità di piattaforme (praticamente tutti i Windows, dal 95 a Windows Vista, Linux/Mac e persino una versione per Palm PC) che aiuta, appunto, a memorizzare tutte le password create durante le nostre registrazioni sul web (e non solo) in un unico, piccolo, database criptato.

Come le buone norme insegnano (persino la Microsoft le ricorda offrendo inoltre un tool online per verificare il livello di sicurezza delle proprie password) è bene evitare l’utilizzo:

  • della stessa password per più siti web
  • password contenenti parole comuni e/o parole riguardanti se stessi
  • sequenze di caratteri o caratteri ripetuti

Per risolvere questi 3 problemi e riuscire comunque a non impazzire di fronte alle decine di registrazioni on-line basta utilizzare KeePass che si occuperà di creare e salvare tutti i nostri dati d’accesso. L’unica password da ricordare sarà quella d’accesso al programma (è consigliato l’utilizzo di una PassPhrase come minimo).
Una lunga lista di funzioni accompagna questo semplice programma (disponibile anche in versione .zip senza installazione), che al momento risulta il migliore tra quelli disponibili.

Lo uso da un paio d’anni (è diventato fratello della mia penna usb), e nonostante le oltre 200 password salvate (rigorosamente randomiche!) il tutto continua a pesare meno di 800kb… praticamente potrete portarlo con voi anche su un banalissimo floppy.

P|xeL

PS: ovviamente sono fortemente consigliati i backup periodici del database che potrebbe presto diventare più prezioso di quanto possiate immaginare… 😉

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

7 commenti » Scrivi un commento

  1. Ottimo post. Anche io uso keypass, ma solo dal un po’ di settimane, in sostituzione di PINs che usavo prima.
    PINs era ottimo, ma Keypass è veramente ben fatto, e continua ad essere aggiornato.
    E anche io lo tengo su USB.
    …e grazie per l’informazione sulla nuova release.

  2. Pingback: Configurare la propria rete wi-fi con DD-WRT in modo sicuro. - …time is what you make of it…

  3. Pingback: Alcune risposte… per chi vuol acquistare un Mac! - …time is what you make of it…

  4. Pingback: Il passaggio a Mac: le 11 risposte | Gioxx's Wall

  5. Pingback: Mac-onsigliatemi: 11 domande prima di passare a Mac. - …time is what you make of it…

  6. Pingback: Lacie ethernet disk mini 500GB: prime impressioni. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.