Excom è down.

Da qualche giorno ExCom iniziava a dar segni di debolezza. Da stamattina sembra essere down l’intero network (server http, smtp, pop3 e mysql). Avevo già ricevuto qualche anticipazione da *qualcuno* dello staff di Azzurra ma non avevo voluto credergli. Sembra infatti che la ExCom non navighi in acque così rosee. Peccato, perchè per 28 euro effettivamente offrivano un servizio completo. Spero in ogni caso che il downtime sia risolto in giornata perchè ovviamente non è questo il servizio per il quale ho pagato. Le *rogne* non capitano solo a Tophost (come successo in passato), ogni tanto la ruota gira verso altri lidi…

P|xeL

Aggiornamento del 17 Febbraio 2006 ore 01:25: nonostante questo post sul forum di Prozone da parte della Extreme Communications, gira voce (non su quel forum) che i problemi di Excom siano di carattere monetario. Questo giustificherebbe tra l’altro i tempi di attesa previsti in oltre 48 ore.

(01:23) [+o] [****]: se tra una settimana compaiono su un’altra rete ci ho azzeccato 🙂

Aggiornamento del 18 Febbraio 2006 ore 09:15: (finalmente) in una comunicazione agli utenti molto articolata, presente in questo post del forum di Prozone, ExCom dichiara di essere in trasferimento presso un nuovo reseller (non meglio specificato), lasciando su Retelit solamente i servizi per “l’utenza viterbese” (…mah!). Una frase che però fa sorridere (per non dire altro) è:

Stiamo effettuando in queste ore i trasferimenti e le dovute procedure tecniche. Siamo consci della mancanza di preavviso, ma una serie di impedimenti burocratici ed amministrativi ci hanno permesso solamente ora di stabilire con precisione una strategia e comunicarvela senza compromettere l’operato dello staff.

Ora… posso accettare l’idea (limite) che non siano riusciti ad avvisare prima (un pizzico assurdo visto che durante un trasferimento i server non escono le gambine e iniziano a camminare soli), ma non comprendo come mai non siano stati in grado di organizzarsi per mantenere almeno il loro sito principale online (bastava metterlo in hosting su un misero server da mantenere online) in modo da poter comunicare con tutti i loro clienti. Altra cosa un pò assurda è come mai non abbiano tutt’ora pensato di utilizzare il database dei clienti per ricavare le e-mail ed inviarle da un qualunque posto: meglio una comunicazione, anche se in ritardo, che… nulla. L’idea del forum può essere buona ma ovviamente non penso che tutti i loro clienti visitino Prozone giornalmente.

Aggiornamento del 18 Febbraio 2006 ore 21:10: scopro solo adesso che probabilmente Excom (e tutti i servizi annessi) torneranno online da Lunedi 20 Febbraio. Leggo infatti sul blog di ILDN che Stefano Mainardi ha, prima effettuato e poi ricevuto, una telefonata da parte di Jan Daniluk (il proprietario di Excom). Questi a quanto pare era stato ricoverato per problemi fisici e così il suo contributo (molto probabilmente indispensabile) è mancato. Ovviamente anche Stefano Mainardi nel blog fa notare che i ragazzi di Excom hanno peccato di leggerezza nell’agire in questa situazione. Incrociamo le dita e contiamo i minuti che ci dividono da Lunedi…

Aggiornamento del 20 Febbraio 2006 ore 00:58: anche Punto-Informatico dedica un articolo al caso di ExCom, intanto dovrebbero mancare poche ore (una dozzina) prima che tutto torni online… speriamo bene.

Aggiornamento del 21 Febbraio 2006 ore 12:02: secondo l’ultimo comunicato di ExCom, stamattina avremmo dovuto iniziare a vedere qualcosa (in precedenza si parlava di Lunedi…). A quanto pare però ancora neanche la loro homepage è raggiungibile. Effettuando un whois del loro attuale dns, si vede che l’ip risulta ancora associato a Retelit. Hanno promesso un comunicato più esplicativo per la mattinata di oggi, tutt’ora però non è stato comunicato niente. Ho notato che esistono dei canali su irc (ad esempio #excom ed #excom-down su irc.azzurra.org) ma non sono convinto della loro utilità: a quanto pare si son riempiti di persone che tendono a fare più che altro chiacchiere di condominio, per questo motivo ho deciso di non frequentarli, nonostante risiedano nel network nel quale sto io. Speriamo a questo punto in una nuova comunicazione.

Aggiornamento del 21 Febbraio 2006 ore 13:05: un nuovo comunicato è stato appena pubblicato sul forum di Prozone, le novità sono le seguenti:

Gentili Clienti, siamo lieti di comunicare che il RIPE ha rilasciato la nuova classe e che sono in corso gli ultimi lavori di consolidamento della nuova insfrastruttura. Entro le prossime ore saranno pubblicati ulteriori aggiornamenti sull’andamento dei lavori. Buona giornata.

Praticamente nulla di nuovo… il downtime perdura e si attendono ulteriori notizie circa lo stato dei lavori. A quanto pare comunque i tecnici di Excom si trovano a Roma al lavoro… chissà quale sarà alla fine la loro versione ufficiale dei fatti. Staremo a vedere…

Aggiornamento del 22 Febbraio 2006 ore 11:50: a quanto pare il trasferimento è stato effettuato realmente. Dando uno sguardo al Ripe, si nota che la Extreme Communications ha effettivamente cambiato manteiner. Stamattina hanno rilasciato un ennesimo comunicato nel quale attribuivano le colpe del loro ritardo al manteiner.

Attualmente siamo in attesa di un riscontro da parte del nostro nuovo fornitore per procedere alla messa on-line dei servizi.

Rimaniamo tutti in attesa di ulteriori aggiornamenti…

Aggiornamento del 22 Febbraio 2006 ore 22:50: un nuovo comunicato è stato inviato dalla Excom sul forum di Prozone.

I problemi sembrano essere risolti al momento, e l’unica attesa adesso è relativa alla propagazione dei DNS che dovrebbe iniziare a diventare visibile nella giornata di domani.

A seguire, le parti salienti del comunicato:

Grazie alla collaborazione dell’IT-NIC sono stati cambiati i name server della rete prima della messa in linea delle macchine, quindi già dalla giornata di domani saranno propagate le nuove informazioni ed i servizi verranno ripristinati gradualmente durante la mattinata di domani giovedì 23 febbraio.

Le piattaforme di virtualizzazione che attualmente ospitano i server virtuali verranno ripristinate entro la mattinata di sabato 25 febbraio.

Non ho ben chiaro però se i server virtuali comprendono anche i piani di hosting oppure si riferiscono a particolari offerte commerciali. Spero ovviamente che sia la seconda ipotesi ad esser quella corretta.

Aggiornamento del 23 Febbraio 2006 ore 20:50: sono appena tornato dall’università e… finalmente ExCom è tornata a vivere. E con lei anche tutti i siti che ospitava. A quanto pare per i server virtuali ospitati presso le sue strutture bisognerà attendere ancora qualche giorno.

Alle 17 circa di oggi, tutti i servizi tornavano gradualmente a funzionare. In definitiva il downtime è durato oltre 192 ore. Oltre 8 giorni!

Ancora non è stato comunicato nulla di ufficiale a riguardo, inizialmente sembrava che il forum di ExCom dovesse rimanere chiuso fino a domani, poi è stato aperto. Alle richieste di tanti utenti non è ancora arrivata però una comunicazione ufficiale da parte di ExCom. Immagino che le scuse, le spiegazioni e… l’offerta di risarcimento arriveranno domani mattina direttamente nel forum ufficiale. Non voglio fare alcun commento al momento circa la validità del risarcimento: rimango, come tutti voi, in attesa della loro proposta. Staremo a vedere.

Aggiornamento del 25 Febbraio 2006 ore 13:55: finalmente, un paio di ore fa, Excom ha pubblicato un post sul suo forum riguardante lo stato dei servizi.

A quanto pare stanno incontrando alcuni problemi con i server windows (e dunque, chi ha il servizio di hosting sotto windows può incontrare ancora problemi). Secondo il loro comunicato sarà comunque risolto entro 24 ore.

Per i server virtuali invece, il tempo necessario a ripristinarli tutti correttamente è previsto in 48 ore, quindi, i lavori termineranno lunedi mattina.

Per i (pochi immagino) clienti che invece abbiano un game server preso di loro, l’attesa si fa più lunga. Sono indicati attualmente 7 giorni per il ripristino, ma sono convinto che i problemi spuntano sempre all’improvviso, ed è impossibile prevederli ovviamente.

In ogni caso, finalmente questo post ha spiegato un pò di cose ed insieme al precedente scritto 40 minuti prima (che vi invito a leggere), mi sembra che Jan si stia impegnando per riacquistare un pò di fiducia da parte dei clienti.

Mi è piaciuta anche l’autoironia mostrata… penso sia l’arma giusta (ovviamente, accompagnata da una buona dose di lavoro) per tentare di riaprire un dialogo con tutte quelle persone che hanno deciso di lasciare il provider.

Aggiornamento del 13 Marzo 2006 ore 15 e 45: finalmente un nuovo comunicato è stato pubblicato sul forum di Excom. In sintesi si legge che il trasferimento era previsto per Marzo ed è stato anticipato in occasione dei problemi sorti nel vecchio datacenter (parlano anche di manomissione degli apparati da parte di ignoti). In conclusione, per cercare di ripagare gli utenti del danno subito hanno descritto una proposta di risarcimento:

Come primo atto di risanamento vogliamo accordare, a chi ne farà richiesta al momento del rinnovo, uno sconto del 25% su tutti i servizi web hosting ed una mensilità gratuita a tutti i clienti con un servizio server virtuale attivo, rimanendo sempre disponibili ad accogliere tutte le richieste di chi non si ritenesse sufficientemente retribuito da tale provvedimento.

Personalmente non so ancora se rinnoverò il contratto con loro, in ogni caso, vedrò di tenere in considerazione questa offerta che porta a meno di 30 euro l’acquisto dello spazio sui loro server per il prossimo anno.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

24 commenti » Scrivi un commento

  1. Ciao scusa, cercavo in google delle notizie sul perchè excom non va più e sono finita nel tuo blog! Ma allora… non funziona più excom o funzionerà ancora? ho comprato il dominio neanche un mese fa… se puoi rispondermi, potresti inviarmi una e-mail? devo vedere se mi trasferisco o meno… ti ringrazio moltissimo^^

  2. A quanto pare tornerà a funzionare a giorni (ovviamente nè io, nè loro possono dare una data certa in quanto un trasferimento non è mai una cosa così semplice e priva di imprevisti), comunque quando torneranno molto probabilmente offriranno per questo disservizio qualcosa come rimborso. Staremo a vedere…
    Ciao,
    Emanuele

    PS: se vuoi puoi iscriverti a questo post selezionando l’opzione in basso.

  3. Noo°__° devo rifare tutto, dunque… che sfortuna=_=!
    Ok allora mi iscrivo^^ grazie davvero per le informazioni!

  4. Oh, finalmente qualche notizia sulla faccenda! Ho un sito relativamente importante in hosting da loro e da tre giorni è inaccessibile…
    Non è assolutamente corretto comportarsi così…
    E si che finora ogni problema ch avevo lo risolvevano in un attimo…
    Staremo a vedere cosa ci offriranno per ripagarci del danno…

  5. Almeno questo per fortuna… se dovessi riscrivere il dominio, non ho problemi: avendo aperto da poco non è il mio sito più importante… speriamo bene :)!
    Ciao!

  6. Fortunatamente il sito che ho in hosting presso Excom non era così importante (non ci guadagno nulla) e tra l’altro avevo effettuato un backup di recente (imparate a farli più spesso che potete) dunque aspetto ma… non mi preoccupo.
    In ogni caso non credo che perderai tutto Rikku, stanno (a quanto pare) trasportando tutti i server da Viterbo a Roma, dunque il downtime è dovuto al trasloco, i dati dovrebbero essere comunque al sicuro.
    In ogni caso staremo a vedere… questo loro comportamento si è senza dubbio dimostrato poco professionale.
    Ciao,
    Emanuele

  7. Se hai letto sopra l’aggiornamento, probabilmente lunedi sarà tutto sistemato…
    Questo non toglie che dovranno rimborsare in qualche modo i problemi causati dalla loro leggerezza nel gestire il tutto…

  8. Grazie infinite a tutti per le informazioni.
    Son preoccupatissima ed anch’io aspetto lunedì.
    Un trasloco e un ripristino dei server, però, li vedo ben duri in un week end.

  9. ciao a tutti … excom deve ringraziare ke avevo appena installato il nuovo portale, quindi nn dovrei aver perso nulla. devo dire ke i loro servizi sembravano buoni anzi ottimi ma a quanto vedo si sn comportati poko professionalmente!! un saluto a tutti

  10. Ho inserito un nuovo aggiornamento (sembra non debbano finire mai), personalmente penso che il risarcimento che accetterò non dovrà consistere in un semplice “anno gratuito” per la registrazione di un dominio nuovo, perchè non ho nulla da farmene. Potrei accettare invece un anno di hosting gratuito sullo stesso dominio attuale (sarebbero in fondo 38 euro di danni). Staremo a vedere cosa ci verrà offerto nei prossimi giorni…
    In ogni caso, ricordo sempre a tutti di fare un backup programmato dei vostri siti web. Scaricate tutto in locale e poi zippate e criptate la cartella ottenuta. Sarà utile in casi come questi (ma anche in casi più tragici).
    Ciao a tutti,
    Emanuele

  11. Vedo che ora funziona tutto, finalmente! Ma avremo comunque un risarcimento? Nella home del sito non se ne parla…

  12. Ho scritto un nuovo aggiornamento. Come puoi leggere, il comunicato non è ancora arrivato ed immagino che dovremo aspettare domani mattina per saperne di più.
    Personalmente, se non riterrò l’offerta conveniente ai miei interessi penso che farò arrivare loro una comunicazione da uno studio legale. Non penso che siano nelle condizioni di intraprendere azioni legali con tutti i clienti (ma neanche con un 10%), dunque spero che ragionevolmente, offriranno qualcosa di sensato. Comunque, invece di fare illazioni, aspettiamo il comunicato e vedremo cosa fare.
    Ciao!

  13. Hai per acquistato un pacchetto di hosting Windows? Immagino di si e probabilmente stai su uno di quei server che ancora mostra qualche problema. 🙁
    Ho comunque inserito un nuovo aggiornamento nel post che ti invito a leggere…
    Ciao,
    Emanuele aka P|xeL

  14. Finalmente è stato pubblicato sul loro forum un comunicato conclusivo contenente tra l’altro l’offerta di risarcimento da loro proposta.
    Penso che questo lungo bollettino possa finalmente ritenersi concluso.

  15. Pingback: …time is what you make of it… » Archivio del blog » Excom fa schifo

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.