Come Amazon sa così tanto di te

«Tutti abbiamo bisogno di spazi privati dove non siamo osservati» dice il venture capitalist Roger McNamee, che conobbe Bezos a metà degli anni 90 durante una vendita del leader di Amazon ad un fondo della Silicon Valley.

«Un posto in cui possiamo essere noi stessi nel modo più sincero senza paura di essere visti o spiati».

«E‘ nella strategia di business di Amazon con Alexa, ma anche con i videocitofoni Ring, trasformare questi santuari e convertirli in spazi pubblici».

La gente pensa: “Hey, rinuncio ad un po’ di dati personali per un servizio che mi piace davvero”.

«C’è stato un tempo in cui questo è stato vero. Ma cosa sta accadendo adesso è molto più invasivo e manipolativo».

Estratto da un bel report della BBC inglese «Why Amazon knows so much about you» che racconta come Amazon si è trasformata dall’essere un negozio di libri ad avere informazioni sulle nostre vite.

Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.