Amazon registra ogni digitazione.

Amazon appears to be tracking every tap on Kindle. I just got my data back and there are 90K rows of this pic.twitter.com/wVCSXCTVwv

Adrianne Jeffries (@adrjeffries) January 28, 2020

Le domande che mi pongo sono:

È necessario registrare questi dati? Qualora fossero utili al funzionamento dell’applicazione, non è possibile mantenere queste registrazioni sul dispositivo invece di conservarle online? Se invece fossero usate per tenere sincronizzati più device, è realmente necessario conservarle a lungo termine piuttosto che eliminarle dopo che la sincronizzazione è avvenuta?

Amazon certamente fa analisi del tempo di lettura, dell’interesse verso determinate pagine (e determinate frasi/keyword), del tempo speso sul Kindle per cercare informazioni e così via.

Perché ogni dispositivo elettronico che prendiamo in mano, ormai, deve analizzare il nostro comportamento?

Sono videocamere piazzate su di noi.

La tecnologia può fare a meno di questo continuo tracking, è esclusivamente l’ingordigia del capitalismo a richiedere lo sviluppo di questi sistemi. Certi servizi possono essere offerti senza trasformarci in prodotti ma queste grandi aziende cercano continuamente di convincerci che la raccolta dati sia necessaria e inevitabile.

La sicurezza e la privacy non dovrebbero essere un privilegio disponibile solo ad una élite tecnicamente preparata.

Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.