Le telecamere di sicurezza low-cost non funzionano.

Sebbene viva in un posto abbastanza tranquillo, ultimamente mi è venuta voglia di curiosare nel mondo dei sistema di sicurezza. Complici degli sconti particolari su Amazon, ho acquistato una Xiaomi Outdoor Camera e una Xiaomi 1080p Dome camera. Di entrambe però ho effettuato il reso.

Perché? Perché sebbene siano vendute corredate da proclami di vittoria contro ladri, intrusi o curiosi, in realtà si rivelano – in maniera diversa – dei giocattoli (economici). Non erano quel che cercavo anche se comprendo che possa esistere un target d’utenza interessato.

Andiamo per ordine.

Xiaomi - YI 1080p Dome Camera

La YI 1080p Dome Camera è una camera wireless dalle specifiche molto interessanti: motion detection (con auto-tracking), alert via app e infrarossi. In realtà, probabilmente, rimane utile esclusivamente per monitorare salutariamente animali in casa. La telecamera non fermerà i ladri per vari motivi:

  • Avrete alert quotidianamente. Scegliere dove installarla è fondamentale e – a meno che non abbiate “ale del castello in disuso” – è difficile che esistano zone della casa dove potrete attivare gli alert e dimenticarvene. Nella realtà infatti a meno di non attivare/disattivare quotidianamente gli alert e nonostante sia la sensibilità che la frequenza degli avvisi possa essere modificata, finirà che quasi ogni volta che qualcuno passerà davanti la telecamera voi riceverete una notifica. Come un po’ tutti, sono già dipendente dal cellulare per miliardi di altre ragioni (più o meno valide), l’idea di aggiungere questo quotidiano on/off non mi intrigava assolutamente.
  • Non supportano standard come RTSP o ONVIF. Queste cam, a meno di hack e firmware custom, tecnicamente inviano gli alert video (o la registrazione continua) ad un cloud. Nel caso di Xiaomi l’accesso al proprio account non è protetto neanche da 2FA e in ogni caso significa affidare alla bontà dei sistemi di sicurezza di queste aziende tutto quel che accade nelle nostre case. La cecità della società odierna nei confronti della perdita della privacy è spaventosa e questi strumenti minuscoli, psicologicamente, sembrano non invadere la nostra serenità (se queste telecamere fossero una persona che vi segue costantemente dentro casa scommetto avreste un’altra opinione). Inoltre, difficilmente, in futuro riuscirete ad integrarle in un sistema di NVR.
  • A che serve una telecamera dentro casa? Questa domanda, più di tutte, mi ha spinto verso il reso di questa “telecamera da salotto”. Se io voglio evitare che eventuali ladri rubino dentro casa, devo fermarli prima che riescano ad entrare. Se sono già dentro, certamente non andranno via a mani vuote, alert o non-alert.

Xiaomi - YI Outdoor Camera

L’ultimo punto è stata una delle ragioni per cui ho deciso di provare anche la YI Outdoor Camera: è possibile fermare i ladri prima che entrino? Probabilmente si, certamente non con queste telecamere economiche. Ho installato la YI Outdoor Camera in giardino per alcune settimane e dopo i primi giorni di tuning della sensibilità ho capito le seguenti cose:

  • La qualità degli infrarossi permette di vedere ad alcuni metri di distanza ma, durante la notte, il software non è in grado di rilevare il movimento a 3 metri dalla camera: la sera ero in grado di passeggiare nella zona del giardino inquadrata senza far scattare alcuna notifica.
  • Sempre a proposito di notifiche: non so voi, ma quando dormo io sento a malapena una telefonata. Certamente non mi sveglio per eventuali notifiche (e non ho intenzione di impostare suonerie assurde alle mie notifiche). In pratica, molte notifiche le vedevo la mattina una volta sveglio.
  • Alzare la sensibilità della telecamera porta a ricevere notifiche persino in caso di nebbia.
  • Il software delle YI non è in grado di escludere la pioggia. In realtà escludere i fenomeni atmosferici è complicato anche per camere più costose e per questo i modelli professionali spesso nelle loro logiche di trigger associano l’elaborazione dell’immagine ad altri sensori (infrarossi o microonde). Non essendoci differenze di temperatura notevoli, i sensori classici infatti riescono a filtrare questi falsi positivi.
  • E’ possibile definire nell’inquadratura l’area di motion detection ma non è possibile definire due zone o creare forme complesse (in pratica è possibile definire semplicemente un unico rettangolo delle dimensioni che si preferisce).
  • I falsi positivi, un po’ come la storia del lupo di Esopo, finiscono per far ignorare tutti gli alert.

In definitiva entrambe le telecamere vanno benissimo se avete voglia di curiosare dentro casa da remoto ma, a parte probabilmente un minimo effetto deterrente, non sono assolutamente in grado di sostituire un sistema di sicurezza professionale.

Emanuele

2 commenti » Scrivi un commento

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.