Metti le stelline su iTunes con I love Stars!

Qualsiasi mac user con una bella playlist su iTunes potrà comprendere la mia difficoltà nell’assegnare le stelline di gradimento ad ogni singolo brano. Attualmente il mio iTunes conta oltre 45GB di musica suddivisi in oltre 8000 brani (cosa che, in effetti, mi impressiona non poco…).

A Settembre dell’anno scorso mi ero già lamentato del problema e, pazientemente, mentre lavoravo cercavo di ricordarmi di controllare se l’mp3 in riproduzione in quell’istante fosse già stato classificato o meno.

La strada verso il completamento è ancora distantissima però da qualche giorno, con I love Stars ho velocizzato l’operazione.

I love Stars - Software per iTunes

Il software in questione aggiunge alla barra di sistema di Mac OS X una piccola area in cui selezionare al volo le stelle di gradimento del brano! Cliccando col tasto destro, inoltre, è possibile vedere titolo e autore del brano e impostare un paio di preferenze.

Semplice, leggero e funzionale. 🙂

Emanuele

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Ma a cosa serve poi mettere le stelline?
    La musica che non mi piace, non sta direttamente sul mio computer. 😛

    • Beh, non credo che tutta la musica che hai ti piace allo stesso modo. Ci son canzoni che apprezzi di più e altre di meno… poi, nel mio caso, avendo così tanti brani (discografie intere) è facile che alcuni brani siano meno apprezzati. Tramite le 5 stelline indichi ad iTunes le tue preferenze e questo lo aiuta a proporti playlist più equilibrate e vicine ai tuoi gusti… lo sforzo non vale la candela? 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  2. Su certe cose sono all’antica e preferisco farmi le playlist da me, e poi, sono ancora uno di quelli legati al concetto di album, che mi piace ascoltare dall’inizio alla fine.
    Preferirei che fosse lui a capire le mie preferenze in base al numero di ascolti, a limite
    Non sono mica tanti poi 45 Gb di musica 😉
    Ciao

    • iTunes infatti tiene traccia anche del numero di ascolti (e persino del numero di interruzioni) di un brano… studia tutto da ogni lato e per questo spesso e volentieri le playlist proposte sono piacevoli. Su Windows ero “minimal” come te, figurati che usavo foobar2000 come player (provalo, è leggerissimo e legge di tutto), quando son passato a Mac ho provato iTunes e adesso difficilmente saprei cambiarlo per altro. A me spesso piacciono canzoni che però fan parte di album che non mi fanno impazzire… ma per “amor dell’ordine” preferisco tener tutto piuttosto che eliminare il resto dell’album… anche perché pian piano sto sistemando anche tutte le copertine (che su iTunes son belle da vedere come sul tuo iPhone…). 😉
      Ciao,
      Emanuele

  3. Lo uso già da un bel pò itunes perchè mi trovo parecchio bene già da un pò di tempo. Per l’iphone è essenziale, altrimenti non puoi caricare nulla, però ho visto che il windows media player nelle ultime versioni è migliorato parecchio. E’ pesante come non so che, però per funzionalità è comparabile.
    Le mie playlist le divido per utilizzo, una per correre, una per la lettura, una per la bici, una per le pulizie di casa, etc…

    • Mmm… WMP ha una funzione Genius e Mix Genius? Se impari ad usarle sono bellissime funzioni…
      Io ho poche playlist personalizzate, un tempo su foobar2000 era l’esatto opposto. Adesso sto “educando” iTunes e lui riesce, spesso in maniera sorprendente, ad assecondare i miei gusti. C’è tanto studio di statistiche, probabilità, conti e dati collezionati dietro… ed è bello anche per questo: ‘sti ingegneri di Cupertino… 🙂
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.