Babbaluci!

Oggi è un giorno storico! Ho mangiato (tra miliardi di altre cose) un piattone di babbaluci (escargot per gli amici nordici…)!

Mancavano “al mio repertorio” e non era possibile continuare così… 🙄

In realtà mia madre mi racconta sempre che a mio nonno piacevano tanto però a casa mia non le abbiamo mangiate mai.

C’è poco da dire: non hanno un sapore ben definito… e l’unica cosa che può far senso è la visione della lumaca morta, con quelle antennine spente che finisce dritta in bocca…

Essendo invitato a pranzo ho evitato di trasformarmi in vichingo iniziando a “sucarle” (succhiarle), il prossimo passo però sarà quello! 🙂

Adesso credo sia la lumaca l’animale più strano che abbia mai mangiato (dopo il cavallo, il coniglio, l’anatra e praticamente qualsiasi parte delle interiora del maiale…).

Voi come siete messi?! 😎

Emanuele

10 commenti » Scrivi un commento

  1. Ti dirò che onestamente io sono ferma alla “normale” carne di tacchino, maiale, cavallo e coniglio ogni tanto.
    Pensare di mangiare le lumache mi inquieta un po’, sono facilmente impressionabile da questo punto di vista! 😡

  2. dalle mie parti (puglia) si chiamano “Cazzacumm” e sono buonissimi, e succhiarli da un certo gusto 😛

    il sapore lo da il sugo 🙂

  3. Hmm, la cosa più strana che ho mangiato è la lingua di mucca, oltre al cuore 🙂 Le lumache saranno secoli che non le mangio eheh

  4. Giuseppe… sugo?! Qui erano condite con olio, prezzemolo e aglio… non credo ci fosse altro! Di che zona sei tu?
    Camu, ma è buona la lingua di mucca? Qui si mangiano pure le palle del toro… ma a quelle sinceramente preferisco non arrivare! :timid:
    Ciao,
    Emanuele

  5. Un mio amico, le palle di toro, le ha assaggiate in Spagna, dove sembra siano un piatto delizioso. Finora neppure io mi sono spinto fino a tanto! La lingua di mucca penso abbia la stessa consistenza della… babbaluci!

  6. Le lumache… :burp: Alla sola idea mi vien male.
    In compenso ho mangiato il cavallo, l’asino, lo struzzo, uova di quaglia, uova di oca, il bufalo, il bisonte e credo basta.
    Mi manca l’antilope ma non si trova! 🙁

  7. @Emanuele: sisi da noi si fanno con il sugo… non hai idea dopo averle succhiate come ti inzzozzi tutto 🙂

  8. Beh, a proposito di inzozzarsi, le telline di mare con sugo e cipolla sono la fine del mondo in tal senso! Io ne mangiavo a tonnellate… colte fresche fresche. E visto che siamo nella piccola galleria degli “orrori da gustare”, io ho assaggiato: cavallo (fa bene a chi è anemico, dicono), lo struzzo, le quaglie, i piccioni, diverse varietà di pesce crudo (in giappone), le anguille, e sempre in giappone, degli strani vermi carnosi e callosi molto saporiti (e neppure schifosi all’aspetto).

  9. Piero, eppure sai che non sono brutte?! Io non le avevo mai assaggiate prima… il gusto in realtà dipende molto dal condimento visto che di loro non hanno un sapore forte. Comunque neanche tu non scherzi con tutto quel che hai descritto!
    Camu, per telline intendi le “patelle di mare”? Quelle specie di conchiglie che si trovano attaccate alle rocce? Che io sappia fa male mangiarle perché assorbono tutte le schifezze che si depositano sulla pietra… sono delle pulitrici! 😐
    Ciao,
    Emanuele

Rispondi a danix Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.