Acquario: quante ore tenere accesa la luce.

I pesci, sono animali domestici che non è possibile trasportare.

L’acquario (insieme probabilmente alla tana delle tigri :-|), quando è attivo ed a regime non può essere spostato (si rischia che i vetri vadano in frantumi per il peso… con conseguente fritto misto disponibile per cena…) e per questo, quando si parte, bisogna organizzarsi per alimentarlo anche in nostra assenza.

Uno dei primi problemi da affrontare, è quello dell’illuminazione.

E’ necessario garantire ai pesci tra le 8 e le 10 ore di illuminazione.

Presa con timerSe nell’acquario sono presenti delle piante delicate, per permettere la fotosintesi clorofilliana, è consigliabile aumentare di qualche ora quel valore.

Se invece non sono presenti piante particolari (io ad esempio lo sto riempiendo di Anubias), otto ore possono andare più che bene.

Come gli umani, anche i pesci hanno i loro bioritmi. Hanno, in pratica quell’orologio interno che non va scombussolato per star bene, così, la luce va accesa e spenta – possibilmente – sempre allo stesso orario.

Esistono in commercio delle lampade ad accensione e spegnimento “lento” per simulare il sorgere ed il tramonto del sole ma per chi non può permettersi tali sofisticherie, il normale ciclo giorno-notte andrà più che bene.

Personalmente preferisco accendere la luce nell’orario 15:30 -> 24:00. Otto ore e mezza di luce nella fascia oraria in cui – spero – di essere a casa per godermi i pesciolini che sguazzano a destra e sinistra.

Per risolvere il problema illuminazione in mia assenza, un paio di giorni fa, ho comprato una semplicissima presa con timer. Erano in offerta e con 5€ me ne han date due…

La prima è già installata e regola la luce dell’acquario… la seconda… beh, sono indeciso se metterla o meno con intervalli di 5 minuti, nel televisore del soggiorno.

Sai che risate a vedere i miei impazzire dietro la tv che sceglie autonomamente quando stare accesa… 😎

Emanuele

14 commenti » Scrivi un commento

  1. Stormy, c’ho pensato anch’io… ma credo che farei prima a comprare uno di quei sistemini già pronti. Comunque che io sappia “10 giorni di diguno” non uccidono nessun pesce. Cercherò in ogni caso di ricordare ai miei di occuparsene, almeno da quel punto di vista un paio di volte.
    Luca… così impazzisco anch’io? 😛
    Ciao,
    Emanuele

  2. “Dieci giorni di digiuno non uccidono nessun pesce…”: ed ecco come nacquero i primi sintomi di cannibalismo nella colonia pinnuta… :eeeh:
    Domanda: ma a lasciare la vasca li’ com’e’, facendo uso solo della luce che entra dalla finestra, potrebbe creare degli scompensi ai pesci?? Attacchi epilettici? Crisi di panico? 😮

  3. Argh, dici che per la fame tenteranno di mordicchiarsi a vicenda? Io in questi giorni li sto imbottendo di cibo, così han le scorte… 😎
    Boh, la luce che arriva dalla finestra è a malapena sufficiente per me, figurarsi per i pesci e le piantine che han bisogno di luce diretta per attivare la fotosintesi!
    Sono troppo professsscional?! :eeeh:
    Ciao,
    Emanuele

  4. Da professsscional a nerd-associale-che-vive-in-funzione-dei-suoi-pesci temo che il passo sia solo uno 😛
    Te ne renderai conto quando sostituirai la presa con timer con una lampada al quarzo e quando spenderai una considerevole parte del tuo conto per comprare delle pacchianate pazzesche da mettere nell’acquario: un sub di plastica, una lavlamp in miniatura, una sirena di ceramica seduta su uno scoglio e gli stickers di Nemo sui vetri 😀

  5. Mavà! 😛
    Ho una agenda troppo piena di impegni per rischiare di diventare un nerd sedentario ed eremita.
    La sirenetta poi, cerco di incontrarla per strada… magari si innamora di me! 😉
    Ciao,
    Emanuele
    PS: il resto… lo voglioooo!! Cavoletti, oggi sono andato a prendere 2 litri di acqua di osmosi… e non ho avuto il coraggio di comprare nessun arredamento per l’acquario. 4€ per una pietra è un’offesa al lavoro per guadagnare i soldi. Non li spenderò mai… confido in qualche regalo! 😎

  6. Pingback: Guardo i pesciolini e leggo… - …time is what you make of it…

  7. Pingback: Mi piacerebbe essere uno di quei primi giorni estivi pieni di colore. - …time is what you make of it…

  8. Pingback: E’ l’odore di casa? - …time is what you make of it…

  9. Pingback: I miei pesciolini. - …time is what you make of it…

  10. Buona sera io ho comprato un acquario.
    A casa hobun depuratore del rubinetto ad osmosi. posso usare quella depurata? Oppure è buona anche quella del rubinetto?
    Un mio amico mi ha detto di non usare quella depurata per nessun motivo ma acquistare un prodotto che permette la pulizia dell’acqua.,
    Se bisogna tenere sempre il filtro accesso, il cibo che verso non viene succhiato dal filtro?

    Per favore ho trovato questo forum per caso, se potete rispondete via e-mail,vdomani non saprei come ritrovarlo. Mia email degioia.maria@yahoo.it grazieeee

    • Ciao Maria, se sei certa che il filtro ad osmosi funzioni perfettamente puoi utilizzare quella. Certamente eviterei l’acqua non depurata ed eviterei anche i prodotti da diluire nell’acquario per bonificare l’acqua: non fa bene ai pesci diluire roba chimica, per quanto compatibile con la loro vita. Piuttosto, se vuoi star tranquilla, compra un kit di analisi dell’acqua per acquari e analizza l’acqua ad osmosi che produci. Costa poco e risolvi ogni dubbio.
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.