Google AdSense un anno dopo.

Grazie ai link laterali, mi sono ricordato che un anno fa ho introdotto Google AdSense su questo blog.

La mia scelta fu abbastanza conservativa. Mi piace che il blog sia pulito e leggero e così non ho riempito gli articoli di spot. Non ho voluto, inoltre, inserire immagini o contenuti animati che appesantissero tutto.

Sono convintissimo che anche l’occhio vuole la sua parte e così la pubblicità si è sempre limitata ad un semplice spazio per lo sponsor nella barra laterale esclusivamente nella pagina dei singoli post.

La homepage doveva rimanere (ed è rimasta) fresca e pettinata.

E’ passato un anno ed ho raggiunto la soglia dei 100$ per due volte e, ad oggi, ho guadagnato circa 135€ (maledetto cambio sfavorevole…).

Non è una gran somma ma senza dubbio mi ripaga l’hosting e forse – qualche pizza fuori – ogni tanto.

Leggo spesso di blogger che cercando di massimizzare gli introiti si affannano alla ricerca del migliore network pubblicitario. Personalmente, mi sta bene così.

Non ho mai sperato di diventar ricco col blog, tantomeno di guadagnare tanto da poterci vivere (sebbene mi abbia già fatto guadagnare più di quanto potessi immaginare).

Il trend inoltre, sembra in lenta e costante salita. Come se più il tempo passa, più Google apprezzi le mie pagine e preferisca mostrare spot maggiormente remunerativi.

A conti fatti, non credo che cambierò politica a riguardo… e spero che quel piccolo spazio non dia fastidio a voi fedeli lettori. 🙂

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Pingback: Ma quanto cavolo scrivete? - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.