Anyone else but you.

Ieri sera una mia amica mi ha fatto vedere su Youtube lo spezzone di un film che adesso sto scaricando (e mmm… non scarico film da tempo immemore!).

Ho voluto salvarlo anche qui…

Mi piace, oltre alla dolcezza delle due voci ed al testo della canzone, la scena molto serena che è rappresentata.

C’è una casa dietro, molto grande e vissuta… che ricorda l’affetto, il calore e l’accoglienza di una famiglia.

C’è una bicicletta di lato, che ricorda i sogni, la voglia di fuggire, la sensazione di libertà che si ha correndo con il vento in faccia… il sorriso che provoca gridando mentre si pedala in una strada di campagna.

C’è un grosso albero, simbolo della stabilità, delle radici, dell’attaccamento al passato… della saggezza e delle esperienze che ognuno di noi porta dentro.

E poi… ci sono loro due, al centro di tutto che si guardano, ma nessuno dei due sovrasta l’altro… neanche con la voce. C’è rispetto, sia nelle posizioni, che nei sentimenti.

Una scena molto ben realizzata (o mi drogo molto bene io se riesco a vedere tutto questo!).

Emanuele

PS: la canzone è “Anyone else but you” dei The Moldy Peaches.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. E’ Juno! E’ JUNO IL FILM! Dolcissimo! :dogarf:
    Sì, sì, guardatelo!
    (…pirata :-|)

    PS. Ho vinto qualcosa? Tipo quando c’era da scoprire la colonna sonora?? 😀

  2. Pingback: Meglio non avere fretta di diventare grandi. - …time is what you make of it…

  3. Pingback: Mangiano pane e zucchero? - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.