Webper… me.

Sto seriamente pensando di lasciare HostingZoom.

Era partito bene un anno fa ma, ultimamente, mi da tanti problemi (vedo fin troppo spesso il classico “errore 500“).

Adesso però, la scelta, inizia a diventare una questione economica. Dal grafico della banda utilizzata su Hostingzoom, ho visto che negli ultimi messi ho sempre raggiunto gli 8GB di traffico mensile.

Sono sicuro però che il futuro, nonostante mi impegni sempre a mantenere il più possibile leggere le mie pagine, vedrà un aumento costante di banda richiesta e così, raggiungere e superare i 10GB mensili non è un traguardo tanto distante.

Su HostingZoom la banda è *illimitata* (gli americani te la tiran dietro ed a me ne promettono 100GB) ma, se dovessi spostarmi, stavo considerando di andare su WebPerTe che attualmente sembra avere un buon feedback dalla blogosfera.

Li però, il piano di hosting “basic” ha appena 10Gb di banda mensile garantita. L’alternativa sarebbe, per 100 euro l’anno, il piano “plus” che assicura 20GB al mese.

100€ l’anno però iniziano a diventare una spesa per questo blog che è sempre stato frutto di un hobby e della mia voglia di scrivere.

Il contratto con HostingZoom scadrà ad Agosto 2008 così avrò un bel po’ di tempo per riflettere sul da farsi… anche se, una mezza idea è quella di finanziarmi con gli AdSense.

Attualmente non riuscirei a coprire quella spesa (è vietato chiedere di cliccarci su… altrimenti lo farei… ;-)) anche se dall’andamento degli ultimi mesi vedo che mi ci sto avvicinando.

Devo vedere se valga la pena migliorare la disposizione della pubblicità… oppure continuare a monitorare l’andamento in costante salita della disposizione attuale sperando in un futuro ancora più roseo.

Oggi HostingZoom mi ha rimborsato il 25% del costo perché secondo l’SLA non hanno rispettato la percentuale di uptime garantita per Agosto. Almeno, come un anno fa, piango con un occhio solo.

Staremo a vedere come si evolve il futuro…

Emanuele aka P|xeL

10 commenti » Scrivi un commento

  1. anche io probabilmente passerò a WebPerTe …. devo solo organizzarmi per il trasferimento

  2. Perchè non passi a TopHost? :dogarf:
    Io stavo pensando di migrare, anche perchè vorrei portarmi su una piattaforma Blog in RubyOnRails … quindi pensavo a http://unbit.it/

  3. TopHost? E’ una battuta? 😛
    Comunque TopHost tutt’ora mi tiene i DNS (visto che HostingZoom non può gestire domini .it) ma unificare tutte cose non sarebbe una brutta idea.
    UnBit mi sembra un po’ caro per ciò che offre. 2 soli database poi sono troppo pochi… tra BlogValidator ed altri progettini, i database sono vitali per me.
    In ogni caso… facciamo passare quest’anno e poi vediamo!
    Ciao,
    Emanuele

  4. io ti consiglio di dare un occhio a site5.com
    ti da una caterva di roba (banda a morire, spazio a morire, php, ruby, e chi più ne ha più ne metta). Mai avuto un problema, mai un downtime che duri più di 5 minuti.
    Davvero consigliato alla grande!

  5. Un trasferimento lo stavo progettando anche io, e stavo pensando di passare a Net Jaguar : me l’ hanno consigliato in diversi, e ho anche buoni feedback da parte di gente che c’è. Permette pagamenti mensili, per cui una spesa che fatta annualmente può sembrare enorme, divisa in 12 parti diventa quasi una sciocchezza. Ti lascio il link delle offerte, in caso possa servirti.

  6. Mah non conosco WebPerTe e uso un hosting a mio parere ottimo ma più costoso quindi purtroppo non posso consigliarti se non di informarti bene che l’offerta anche dando un’occhiata ai server americani è vastissima!

  7. Davide, il problema è che preferisco avere anche un IP dedicato, attualmente su HostingZoom il mio IP non è condiviso con altri account e questo mi permette anche alcune piccole libertà.
    Vedrò… in fondo, ho 12 mesi per rifletterci.
    Ciao e grazie a tutti,
    Emanuele

  8. Beh, NetJaguar da IP dedicato, nella pagina c’è scritto che è opzionale, bisogna vedere se e quanto si paga.

    WebPerTe che metodi di pagamento accetta? Se prende Paypal o Postepay (quindi anche carte Visa) quasi quasi ci faccio un pensierino, a 20 euro annui è poco più di Tophost, ma credo sia molto meglio.

  9. Solitamente gli IP dedicati li fan pagare fior di quattrini. Un paio di dollari al mese diventano già una spesa ulteriore.
    WebPerTe, che io sappia, fa pagare con carta di credito o con bonifico bancario. Immagino che la PostePay sia accettata… non so nulla per PayPal.
    Ciao,
    Emanuele

  10. Pingback: Gestione della posta del nostro dominio tramite Google Apps! - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.