Paradise.

L’ultimo CD dei Coldplay – secondo me – non eccelle, quelli passati avevano un’anima in cui mi rispecchiavo maggiormente. Avrei persino evitato di parlarne ma devo far eccezione perché ben due persone mi han detto “c’hai fatto la testa tanta parlando di Coldplay e monociclo che adesso t’han messo nel loro video!”.

Coldplay - Paradise

Io il video non l’avevo ancora visto, però non posso dar loro torto: c’è anche un po’ d’Africa…

Emanuele

12 commenti » Scrivi un commento

  1. E fu così che si scoprì che in realta Chris Martin sei tu :dogarf:
    Devo(voglio) acculturarmi bene e meglio sul passato dei coldplay (di cui sono entrata tra i fan da non moltissimo tempo) ma devo dire che ascoltando, ascoltato, riascoltato MX non è poi così malvagio … o sarà che avevo temuto molto peggio 😉

    • I dischi seri sono più indietro… sono quelli di quando erano una band meno nota, meno commerciale, più “cupa”. I testi erano più profondi (di MX pure Chris Martin ha dichiarato che fanno cagare) e la musica era meno da melodia per bambini (o da sigla tv, come preferisci). Non dico di dover tornare a “Ode to deodoerant” ma sicuramente, secondo me, non è questa la strada che è giusto prendere. Forse però piacciono di più ai teenager così… chissà.
      Per il resto, mi basta essere quell’elefante sul monociclo: è stupendo. 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  2. A questa frase:“c’hai fatto la testa tanta parlando di Coldplay e monociclo che adesso t’han messo nel loro video!”.”

    ahahha

  3. Ciao Manu, ero così assorta nel guardare il video e nell’ascoltare la canzone che quando Chris Martin si è tolto la testa da elefante ci sono rimasta male nel non vedere spuntare la tua, giuro. :dogarf:
    Credo proprio te l’abbiano dedicata. Ed io dedico a te due dei suoi versi:

    La vita va avanti e diventa così pesante
    Quando la ruota distrugge la farfalla
    Ogni lacrima è una cascata

    Così, giacendo sotto i cieli in tempesta
    Lei disse “io so che il sole dovrà sorgere,
    e sarà il paradiso”.

    Ciao robi

    • Robi, non so perché ma ho faticato nel trovare “la voglia” di rispondere ai commenti sul blog dopo il tuo. Facile sognare che “mi sia stata dedicata” però è da realisti pensare che ognuno vede ciò che vuole in una striscia bianca che taglia il cielo azzurro visibile dalla propria finestra. Comunque grazie, so leggere “in me” le frasi che hai scelto… e così parte un brivido-da-irrealista.
      SuperDelly, secondo me han fatto di meglio in passato i Coldplay…
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.