Ogni tanto perdo il filo…

A dispetto di tutte le critiche che ho sentito, io sono dalla parte di quella pazza donna e la sua maternità in età avanzata. Tante giovanissime fanno figli senza aver voglia o capacità per seguirli come si deve. Lei ha aspettato piuttosto che vivere e far vivere qualcosa irresponsabilmente.

Quando il tuo sguardo arriverà,
sarà il dolore di un crescendo,
Sarà come vedersi dentro

Ogni tanto penso a te,
sposti tutti i miei confini…

Amor che bello darti al mondo…

Gianna NanniniOgni tanto

Trovo che il testo di questa canzone sia spettacolare, ma forse è anche perché ogni volta che la ascolto certe parole mi ricordano mia sorella che durante gli ultimi mesi della gravidanza mi diceva “son curiosa di vederlo in faccia ormai…”. Saranno emozioni indescrivibili quelle di una mamma che porta in grembo il suo bimbo tanto desiderato.

Infine, visto che è giusto analizzare parola per parola certe canzoni, concorderete con me che non si può dir che è brutta una canzone che conclude con uno stupendo “amor che bello darsi al mondo…”: quella frase vale da sola come inno alla gioia di vivere! 🙂

Emanuele

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Amo questa canzone! Le parole che la compongono sono forse la dedica più bella che un figlio possa sperare di ricevere dalla propria madre 🙂

    Non giudico la scelta di Gianna perchè ognuno sa della sua vita. Ho un’amica però che, ora ventenne, si ritrova a fare da badante ai suoi genitori settantenni. Penso che come adulti, se consideriamo prioritario il bene del bambino, certe valutazioni dobbiamo farle!

    Ciao 🙂

  2. Princess_S, è vero, non dico che sia sempre giusto o sempre vero. Ogni cosa va valutata e commisurata però si è arrivati persino a dire che non avrebbe dovuto avere questo bimbo. Se nel progetto di Dio è arrivato solo ora, chi siamo noi per pretendere di conoscere la strada giusta? Il bambino di Gianna Nannini non si ritroverà mai rinchiuso a casa per gestire i genitori anziani, le sue condizioni economiche e familiari saranno totalmente diverse da quelle della tua amica. Lì c’era da riflettere ma al contempo… davvero si può preferire che una vita non nasca? Io non credo che questa ragazza, seppur oberata di pensieri e lavoro in questo periodo della sua vita, l’avrebbe mai preferito così come non sa far mancare il suo amore verso chi l’ha messa al mondo.
    Ciao,
    Emanuele

  3. Infatti io concordo con te, ci sono chiaramente tante variabili e non c’è una sola via giusta.
    Penso però anche che sia giusto rispettare i limiti e i tempi che la natura umana impone, visto che comunque l’istinto materno lo si può soddisfare anche in altri modi (anche senza che il figlio sia biologicamente nostro).
    Ma ovviamente questo è solo il mio pensiero dettato da come agirei io 🙂

    • Sisi, Princess_s. Non dico che sia “giusto in assoluto”, dico semplicemente che comunque è doveroso rispettare ciò che questa donna (aldilà dall’essere una nota cantante) si è sentita di voler fare. Come possiamo giudicare qualcosa di così distante dalla nostra vita? Sono scelte personalissime e sicuramente frutto anche di tante altre valutazioni tra cui quelle dell’età. Non credo assolutamente, anche per come ne ha parlato, che sia stato qualcosa di fortuito ed inaspettato. Tante altre donne scelgono vie diverse, cercano l’adozione o persino strade che condivido un po’ meno… questa alla fine è una tra le tante. Lei lo amerà e finché sarà su questa terra son sicuro che sarà davvero quel miracolo di cui parla nella canzone.
      Ciao,
      Emanuele

  4. Io la rispetto molto infatti, come donna, come mamma e come cantante 🙂
    Mi dispiace molto che sia stata giudicata, ma in questo paese se non si fa gossip non si è contenti…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.