In attesa.

Quest’anno il mare l’abbiamo raggiunto prima. All’orizzonte, un cambiamento destinato a rivoluzionare idee, pensieri, emozioni ed equilibri. Ci stiamo preparando con la consapevolezza di essere come quando, da piccoli, non si sapeva ancora galleggiare ma si fantasticava di saperlo fare. … Leggi ancora →

Fermatemi/lo.

Ieri sera ho preso sonno domandandomi se, tecnicamente, il figlio della donna cannone dovesse avere come città natale quella di partenza o quella di atterraggio. E’ grave, anche perché immaginavo il pargolo strillare lungo un arco di parabola rovesciata. 😐 … Leggi ancora →