Creo dei mostri.

Ok, vi avevo detto che ero arrivato a quota 6 persone convertite ad un Mac ma siamo già a sette: il collega con cui ho studiato tutto l’inverno è diventato anche lui cliente della mela morsicata da una decina di giorni.

Ieri, invece, ho visto fare a mio fratello 45km in bicicletta per andare a prendere il nuovo iPod touch all’Apple Store dall’altro lato di Milano, dopo aver venduto quello che aveva da un paio d’anni, per non rischiare che finissero. Colpa mia nuovamente se adesso è così Apple-dipendente…

Inizio a credere di potervi fare sentire il bisogno – impellente – di un prodotto Apple semplicemente durante una passeggiata in cui si parla d’altro. :timid:

Anzi, a volerne parlare, non sentite già nascere in voi una strana esigenza?! :eeeh:

Emanuele

16 commenti » Scrivi un commento

  1. Io per ora sto a posto 😉 peró il bisogno me lo fai venire comunque!!! Ahaahah ti consiglio di farti un giro ai piani alti della Apple, magari diventi il successore di Phil Schiller 🙂

    • Luigi, il problema è avere l’invito per andare ai piani alti! 😐
      Ska, prima o poi ne sentirai l’esigenza… 😛
      monachella, a quanti amici convertiti sei tu? 😀
      Ciao,
      Emanuele

  2. Me li mandi tu i (parecchi) soldi necessari? nel caso, l’esigenza potrebbe anche venirmi… (per poi magicamente sparire al ricevimento del bonifico) :eeeh:

  3. Se sommo il prezzo d’acquisto di tutto il mio pc desktop (periferiche comprese) + eee non arrivo ad un macbook pro ricondizionato a cui il mio i7 fa ampiamente il culo in quanto a potenza di calcolo e l’eee fa ampiamente il culo in quanto a portabilita’…che me ne farei? 🙄

    • Io quelli che considerano solo la potenza di calcolo però non li capisco. Serve in certe cose ma mica sempre. E’ l’esperienza quella che conta. Altrimenti dovremmo girare tutti sempre sulle motrici dei camion che in quanto a potenza ne hanno da vendere…
      Comunque volendo tornare a rispondere alle tue disquisizioni, il MacBook Pro – tu stesso – lo confronti sia con un pc desktop che con un Eeepc, segno che è più versatile di ciò che ti ritrovi. 😉
      Ciao,
      Emanuele

  4. 1- a ME serve la potenza di calcolo, il discorso era su di me
    2- emh…ho messo ANCHE l’eee per dire che nemmeno con quello di mezzo raggiungo il prezzo del macbook 😐

  5. Uh, ma mi spieghi cosa fai che ti serve tanta potenza di calcolo? Quotidianamente è difficile usare applicazioni cpu-intensive… a meno che tu non usi il pc per giocare (ma se non sbaglio stai su linux tu). Non credo che ogni giorno ti rimetti a compilare l’intero kernel… 😕
    Comunque la voglia non ti viene perché non mi hai accanto! 😛
    Ciao,
    Emanuele

  6. Pff, convinto tu 😛

    Peraltro ti sfugge sempre il succo del discorso: anche proprio volessi, non potrei mai permettermelo. Il prezzo e’ folle.

    La potenza di calcolo mi serve perche’:

    1- il kernel lo compilo raramente, ma compilo qualsiasi cosa sia presente sul mio sistema (Gentoo)…non aggiorno ogni giorno ma almeno una volta a settimana

    2- prova a dare lo smart sharpen su Photoshop…e capirai cosa vuol dire spremere la cpu al massimo 😀 anche li’, non metto a posto foto ogni giorno ma quando capita dev’essere il piu’ veloce possibile, altrimenti non finirei piu’…

    3- stesso discorso delle foto puo’ esser fatto coi video, gestire video in HD e’ un’operazione pesantissima

    Nell’uso quotidiano non c’e’ alcuna differenza col mio vecchio pc, il collo di bottiglia e’ rappresentato dagli hard disk, prossimamenente ho in programma l’acquisto di un SSD per metterci su il sistema operativo…e li’ cambiera’ la musica 😎

    Peraltro, c’e’ il mito del Mac per “fare grafica”: peccato che gli schermi siano del tutto scalibrati…cosa che, a quel prezzo, e’ ridicola 🙄

    • Il mito del mac per fare grafica, secondo me, è retaggio del passato… comunque con te non riesco ad avercela completamente perché usi linux e questo ti fa onore. 😀
      Provalo prima o poi però, col mac non hai bisogno di ricompilare il kernel. 😛
      Ciao,
      Emanuele

  7. Ho gia’ avuto l’occasione, non come sistema quotidiano, ma posso dire con certezza che oggettivamente per le mie esigenze sarebbe peggio di quello che uso ora 😉

    Intanto, ad ogni post del genere, dovrai subirti le mie “trollate”: di fronte a certe cose, DEVO far sentire il mio dissenso, una voce fuori dal coro e’ necessaria 😆

    Tra l’altro e’ la classica situazione in cui l’italiota medio mi sparerebbe un: “la tua e’ tutta invidia!”. Spero vivamente che tu non pensi una cagata simile… 😛

    • Nono, non lo penso proprio. Anzi mi dispiace quando iniziano guerre di religione. Io mi trovo bene col Mac ma sono stra-convinto che le mie esigenze possano essere diverse da quelle di qualcun altro. Per questo ti ho chiesto, ad esempio, per cosa ti servisse una buona cpu e non ho osato replicare più di tanto dopo. La diversità è una ricchezza, sarebbe da stupidi eliminarla. 🙂
      Però è anche vero che quando riconosco persone con esigenze uguali alle mie (o inferiori) non posso che consigliare la mia soluzione…
      Ciao,
      Emanuele

  8. Ma che guerre di religione, su 😛

    Peraltro non credere che lo sconsigli alla gente, anzi…quando utenti medi mi chiedono informazioni sul Mac, io rispondo di prenderlo al volo se possono permetterselo. A meno che siano persone che mi pagano per aggiustare il loro Windows che non funziona… :eeeh:

  9. Pingback: Il sistema universitario è fatto di manuali vuoti. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.