Acquario: secondo cambio d’acqua.

Oggi pomeriggio mi sono dedicato al mio acquario.

Sono andato a comprare 20 litri di acqua d’osmosi e qualche nuovo pesciolino.

Uno spazzino, due pulisci-vetro, due neon ed un lebistes femmina (che però non riesco più a vedere nell’acquario :-|).

A questo punto non posso più aggiungere nuovi pesciolini… 14 sono già tantissimi, forse troppi.

Ho cambiato nuovamente la lana di vetro ed ho inserito una pillolina per stimolare la crescita delle piante.

Questo è un post inutile probabilmente… però quello del mese scorso mi è stato utile per ricordarmi quando avevo fatto l’ultimo cambio. Se non mi organizzerò diversamente, di post simili ne vedrete ancora in futuro. 🙂

Emanuele

PS: adesso manca qualche ornamento e qualche pianta in più… se proprio voleste farmi un regalo… 😉

18 commenti » Scrivi un commento

  1. Siamo ancora in attesa di una bella foto! Gli acquari mi piacciono da morire, l’ unica cosa che mi impedisce di prenderne uno è il poco spazio che ho in camera… se dovessi ristrutturarla come ho in programma di fare, sarebbe una delle prime cose ad entrarci!

  2. Si bellissimo l’acquario… finché non vedi con i tuoi occhi il pesce rosso che si infila un neon in bocca. Gli vedi la pinna fuori dalla bocca… poi vedi che lo inghiotte e dopo pochi minuti lo sputa. Morto.
    E’ stato tipo un film dell’horror. 😐
    Maledetto pesce rosso…
    Ciao,
    Emanuele

  3. ma dai!!! hai un acquario!
    20 litri di cambio?
    cioè vuol dire che hai un 100 litri?

    bellino, pesci tropicali d’acqua dolce vero?

    io ne ho 2:
    – un 120 litri acqua dolce
    – un 50 litri marino con 5 mesi di vita

  4. No… è un 60 litri (mi son pentito di non averlo preso da 80 litri… dove l’ho messo ci sarebbe entrato tranquillamente). Mi han detto che va sostituito circa 1/3 dell’acqua… e a dir la verità un paio di litri mi sono rimasti nel bidone.
    E’ dolce, l’ho giusto da un paio di mesi… così è tutto una scoperta.
    Tu con cosa l’hai arredato? Ho visto che i negozianti fan pagare a peso d’oro persino le pietre ! 🙁
    Ciao,
    Emanuele

  5. uhmmm
    a dirla tutta …. i cambi si dovrebbero fare così:
    10% ogni 15 gg (rottura enorme) oppure 20% ogni mese

    il cambio del filtro invece va fatto così:
    – carboni ogni mese
    – ovatta ogni cambio d’acqua
    – spugna azzurra ogni 6 mesi
    – cannolicchi maiiiii

    l’acuqa te la puoi fare te senza tanti problemi, tanica da 20 lt, la riampi di acquia di rubinetto che come metalli è apposto, via di acqua amica (io uso Askoll) per abbassare il cloro ed evitare l’inquinamento, un paio di gg a depositare e poi fai il cambio.

    Per quel che riguarda le rocce di un dolce non serve pagarle una follia, quelle che costano sono quelle per l’acquario marino (25 euro al Kg)

    Sul dolce ho 4 rocce, 2 piante, 3 aereatori un vulcano, un distributore di CO2 e vabbè la sabbietta colorata.

    mentre sul marino c’ho 400 euro di rocce …. bastano quelli 😀

  6. A me avevano spiegato un paio di cose.
    Per quanto ne so, i carboni non è necessario inserirli se non quando si usano medicinali o acqua “poco pura”. Usando l’acqua di osmosi posso evitarli.
    Spugna azzurra… mai vista! Al momento ho solo i cannolicchi e la lana di vetro. I carboni li ho rimossi il primo mese.
    L’acqua del mio rubinetto è molto molto dura… dovrei usare sicuramente qualcosa.
    Le rocce… appena mi capita di trovarmi in qualche bosco proverò a prendere qualcosa (l’altro giorno in effetti non c’ho pensato…).
    Certo che sei un pazzo a spendere così tanto per delle pietre! 😀
    Ciao,
    Emanuele

  7. per i carboni ti do pienamente ragione, però l’acqua potrebbe diventare poco pura a seconda della quantità di pesci che hai… infatti ne ho parecchi e abbastanza grossi.

    la lana di vetro filtra le paticelle più piccole e per evitare di impiastricciarla con quelle più grosse nel giro di 15 giorni si usa la spugnetta.

    mbhè le rocce “vive” costano tantissimo ed era il minimo che potessi inserire all’interno dell’acquario marino.
    pensa che ho dovuto tenerlo per 3 mesi senza pesci dentro mettendo tutte le settimane batteri, oligo elementi, calcio e quant’altro per far vivere l’acqua.

    domandona, cosa ti costa l’acqua ?

  8. 3 mesi… interminabili. Io già dopo le prime settimane non resistevo più! Era li che girava… vuoto! 😀
    Comunque ho visto che la lana di vetro rimossa, non era sporca “totalmente”. Aveva varie macchie, probabilmente nelle aree più esposte al passaggio dell’acqua. Credo che possa bastare…
    Io al momento ho due piantine finte (me ne son pentito, ma ero totalmente inesperto) e 3 vere (di cui una non capisco se sia viva o morta! :-P).
    Il bidone da 20 litri mi è costato 2 euro. Come spesa mensile diciamo che è sopportabile…
    Ma tu l’acqua per il marino vai a riempirla a mare? 😀
    Dev’essere tutta un’altra esperienza l’acquario marino! 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  9. huhuhu le piante sono del bestiacce! le mie dopo un’anno hanno avuto un grave crisi di alghe, tutto perchè i pesci se le mangiavano
    😀

    mbhè dai 2 euro son pochissimi.

    l’acuqa del marino me la faccio a casa, e si fa proprio col sale hehehe quello apposta, certo, ma sempre sale è

    sul marino è un’esperienza un po’ più impegnativa ma i pesci sono meravigliosi, quando cominci poi con gli invertebrati è proprio una cosa fantastica!
    cmq per cominciare 60 litri son buoni, spero che ti appassioni sempre di più.

  10. eh se mi permetti non dovresti mettere pesci rossi e pesci tropicali assieme
    anzi, togli i pesci rossi e prendi solo tropicali
    gli scalari sono bellissimi, i bothia, le bisce di sabbia, i pesci che puliscono il vetro (quelli con la ventosa), alcuni ciclidi particolari

    diventano grandi e sono molto resistenti.

    i neon purtroppo sono piccoli e durano poco, fanno un infarto ad ogni cambio d’acqua.

    molto belli anche i guppy però devi prenderli a branchi

  11. Il pesciolino rosso è un regalo arrivato prima che comprassi l’acquario. Lasciarlo nella boccia che avevo mi sembrava una tortura per il povero pesce… così l’ho messo insieme agli altri “finché vive”.
    Scalari al momento non ne ho… volevo aspettare che l’acquario si stabilizzasse per bene. Appena posso faccio una lista dei pesci che ho per ora…!
    Ciao,
    Emanuele

  12. complimenti per il forum.
    desideravo sapere se la mancanza di un aereatore nell’acquario è un danno per i pesci, io ho un acquario di circa 80 cm e i pesci sinceramente non mi sembrano in grande forma, anzi dondolano un pò, io non ho un aereatore, e in un angolo della vasca c’è una zona non perfettamente pulita.
    grazie dell’eventuale consiglio.
    ciao by nicolas

  13. Non ho tantissima esperienza purtroppo… mi sono avventurato in questo mondo da pochi mesi.
    Però io non ho un aereatore e non sembra ci siano problemi. Sei sicuro che i valori dell’acqua siano corretti? Hai inserito qualche oggetto che sta rilasciando sostanze tossiche? Quanti sono i pesci?
    Le variabili in gioco sono centinaia… è un micro-mondo a tutti gli effetti.
    Ciao,
    Emanuele

  14. a riciao a tutti
    grazie per la risposta emanuele
    io ho parecchi gupi (bistes) credo si chiamino così, ma non riescono a crescere in maniera adeguata, cmq ho tolto da poco una barca in vetroresina e un ponte sempre in vetroresina, ricopertti di alghe nere, ho pensato che possano essere anche tossiche, così ho provato a toglierele, i valori del ph sono alti ma questi pesci vivono con un ph alto.
    ecco perchè voglio provare ad con un aereatore per muovere di più l’acqua, forse manca dell’ossigeno.
    grazie cmq per eventuali consigli.
    by nicolas

  15. Uhm secondo me dovresti chiedere su un forum di acquariofilia. Sono senza dubbio più esperti di me. Se non ne conosci chiedi pure che ti indico dove “mi informo” io. 🙂
    Certo però le alghe che io sappia non sono un buon segno ed hai fatto bene a rimuoverle…
    Ciao,
    Emanuele

  16. grazie emanuele
    ci conto
    cmq domani vedo di comprare un aereatore spero non costi molto, proviamo anche così.
    grazie aspetto tue informazioni sui eventuali siti
    ciao nicolas

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.