Inglesizescion!

Oggi dopo aver finito la riunione scout (ed essermi andato a mangiare un bellissimo pizzotto da solo), sono andato alla ricerca di una protezione del “quasi” nuovo-arrivato*.

Tucano Second SkinGià da tempo avevo deciso di comprare una “tasca” per portatili in neoprene perché mi sembra la soluzione più comoda: non sarò legato “alla borsa per computer” ogni qual volta voglio portarmi in giro il MacBook…

Comunque, detto questo, ho fatto un giro per negozi… Trony e altre grosse catene. Ogni volta che chiedevo informazioni e prezzi delle tasche per portatili però ricevevo una risposta univoca: “ah i prezzi di una FOLDER?”.

Ora… capisco che “tasca” non è il massimo per identificare quelle specie di guaine in neoprene con cerniera… però, perché chiamarle in inglese?!

F-O-L-D-E-R uguale C-A-R-T-E-L-L-A. Tu parlare mia lingua?!

Ci lamentiamo che gli inglesi non si degnano di imparare altre lingue perché considerano la loro universale, ma poi, noi che facciamo per dimostrare il nostro amore verso la nostra lingua? Perché dovrebbero amarla gli altri al posto nostro?

A questo punto apprezzo molto di più i francesi che anni fa ufficializzarono il nome “arobase” invece di “at” per riferirsi alla chiocciola (@)!

Per la cronaca, alla fine ho comprato una Tucano Second Skin nera (come quella in figura) a 22€…

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. Cito:
    F-O-L-D-E-R uguale C-A-R-T-E-L-L-A. Tu parlare mia lingua?!
    mhuahuahauahuahuahuhuahua
    ROTFL 😆
    Comunque, il termine “cartella” è giusto. Perché tu non ti devi riferire ai sistemi operativi ecc.
    Non so se ti ricordi, ma a scuola da bambino non hai mai sentito parlare di “CARTELLA per andare a scuola” (ora ci sono solo gli zaini)? L’uso del termine CARTELLA indica appunto una “specie di tasca”. Quindi lasciando stare gli inglesismi che potrebbero dare fastidio, il termine è corretto.
    In effetti da fastidio anche a me quando qualcuno si riferisce troppo all’inglese per comunicare cose che si potrebbero comunicare benissimo in italiano, forse fa fighi… però spesso a me fa pensare a codesti englishman come a degli “impomatati” idioti che si sentono chissà chi.
    P.S. mi hai fatto ridere con sto post :joy:

  2. Però se ci ripensi anche tasca è proprio brutto :P, comunque ti faccio i complimetti in ritardo per il “quasi nuovo arrivato” ^^

  3. Pingback: Alcune risposte… per chi vuol acquistare un Mac! - …time is what you make of it…

  4. Pingback: Tucano Metropoli Back Uno. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.