Poche ore prima.

E’ tutto pronto. Sono cullato dal silenzio della casa, i Tiromancino in sottofondo mi fanno compagnia e prima ho visto un bellissimo servizio di Report sulla guerra civile di due anni fa in Birmania, con quei monaci in tonache rosse che protestavano sedendosi a terra contro il regime. Il rosso di quegli abiti, mi ha fatto tornare in mente le avventure in Cambogia di Tiziano Terzani, quando si ritrovò a descrivere la guerra tra i Khmer rossi durante la fine degli anni ’70. L’uso della violenza contro chi protesta pacificamente è qualcosa di ignobile, ancor di più lo è quando uno Stato reprime i suoi cittadini.

La realtà si presenta al Guerriero della Luce in una continua mutevolezza. Ciclicamente come il cammino degli astri, che si ripresentano ai suoi occhi a intervalli regolari e diversi tra loro. Al tramonto di una realtà, ne sorge un’altra, del tutto diversa per tonalità e per possibilità offerte.

Tratto da: “Il manuale del Guerriero della Luce” di Paulo Coelho

Ripeto… è tutto pronto. L’aspirapolvere è stata passata, la valigia svuotata, la spazzatura buttata, la spesa personale fatta, la cucina lavata, la caldaia fatta ripartire, la posta selezionata, il frigo lavato e rimesso in moto. In realtà manca il gelato in freezer, ma – per coccolarmi – mi son comprato due giorni fa un pacco enorme di caramelle gommose. 🙂

Sul tavolo in cui sto scrivendo al momento mancano solo i libri che chissà per quanto tempo vedrà ancora. Intanto da domani dovrà sopportarli sicuramente perché riprenderò con lo stesso stile di Marzo-Aprile, che nella sua strana piacevolezza, mi ha visto studiare mattino-pomeriggio-sera.

Poche ore di sonno e il mio collega busserà alla porta per riprendere quei ritmi che, straordinariamente, mi gasano. Avere giusto una pausa a pranzo e una a cena, e poi continuare sempre, con le gambe che cercano di trovare la posizione migliore per sopportare la sedia, con la schiena che ogni tanto devi sgranchire e la mano che giocherella con la penna quando rifletti su ciò che dovrai scrivere. Giornate diverse da quelle precedenti e per questo interessanti da vivere.

Come sarà la vostra settimana?

Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.