Jingle Bell Rock!

Sono tornato da un’oretta dall’università.

In questi 3 giorni in cui mia madre è mancata ho cercato di sfruttare tutto il tempo “libero” per sistemare cose che mi chiedeva da tempo… e così ho riappeso le tende lavate, sistemato la sua macchina (stop rotto, sedile macchiato, ruote sgonfie, lavata dentro e fuori…), fatto l’albero di Natale, fatto la spesa per una decina di giorni e adesso mi rimangono un paio d’ore per completare le ultime sorpresine e poi andrò a prenderla all’aeroporto.

Non le dirò nulla di quanto fatto… sarà bello vederla sorpresa di volta in volta. 🙂

Domani, invece, arriveranno mio fratello e mia sorella e… sarà Natale! :joy:

Cos’altro è il Natale cristiano se non la creazione di una famiglia?!

E la mia famiglia (a parte mia sorella maggiore e suo marito che verranno in Sicilia dopo il 25) domani sarà nuovamente unita.

Sono sicuro che sarà come fosse Natale… abbracci, sorrisi, confusione… :joy:

Non vedo l’ora di girare per le loro stanze e ritrovarmi a domandare “dunque, come va lassù?” guardandoli negli occhi!

Non vedo l’ora di poter apparecchiare la tavola per cinque persone.

Non vedo l’ora di sentire quella strana confusione mentre si cena.

Sono tante cose che mi sono mancate ma che, da bravo, ho colmato con tanta gioia e tanti altri impegni.

Domani sarà Natale, almeno a casa mia… 🙂

Emanuele

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Allora i primi auguri di buon natale ti arriveranno anticipatamente dal sottoscritto: Buon Natale a te e a tutta la tua famigliola 🙂 !
    Ovviamente a Natale te li rifarò gli auguri. 🙂

  2. Ema, più che imparare a scrivere “ed” piuttosto che “e”, ti converrebbe cominciare ad evitare le formule tipo “mia madre è venuta a mancare”, che spinge molto a farti le condoglianze 😀
    (ma sarà sicuramente contenta che tu le abbia allungato la vita :-P)

    • Argh Giulia… ma era logico che mi riferissi ad un viaggio! 😛 L’avevo avuto anch’io quel dubbio però poi mi son detto che non poteva esserci qualcuno che andava a puntualizzare questa cosa… e invece… eccoti qua! 😀
      Grazie Nicco… oggi sembra realmente Natale… ed era bello vederli girare casa casa alla ricerca di qualcosa di nuovo o magari cambiato di posto.
      Un po’ come quando i cani sondano il terreno prima di far pipì… 😛 😀
      Piero, forse le senti poco perché non hai trovato ancora “dove identificarle”… a me succedeva pure in passato, poi ultimamente ho imparato a “valorizzare” ciò che avevo intorno e, come spiegato qui, l’anno scorso l’ho trovato in una persona, mentre quest’anno nei miei fratelli e nella mia famiglia che si riunisce… :joy:
      Ciao,
      Emanuele

  3. 😕 Devo dire che con la tua prima affermazione mi hai spaventato! Poi ho capito di cosa stavi parlando! 🙂
    Io quest’anno sento poco le festività, ho troppi pensieri nella testa, però leggendo il tuo post devo dire che mi hai rallegrato! 🙂
    Ciao

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.