Le han fatto l’occhio nero.

Sono un po’ agitato, ma ridiamoci sopra. 🙂

Avevo dimenticato un quaderno a casa… decido di andarlo a prendere: faccio retromarcia, esco dal posteggio.

Percorro… mmm… 15 metri e poi SBANG!

Fiat 500 incidentata

Un idiota figlio di papà, arriva lanciatissimo in retromarcia in una strada a senso unico col suo Mercedes Classe C e mi finisce di sopra.

Aveva visto un parcheggio, il furbo.

Io dentro avevo voglia, letteralmente, di posargli due boffe, mi son controllato e gli ho chiesto solamente tutti i dati…

Il figlio di papà è ripartito. Io ho la 500 ferma, col radiatore bucato e il paraurti anteriore conservato in macchina.

Di pomeriggio, invece di studiare, dovrò organizzarmi per trainarla fino a casa.

Respiriamo e manteniamo la calma…

Emanuele

PS: la vita tenta di farmi perdere l’equilibrio? Glielo dite che vinco io?!?! 🙂

10 commenti » Scrivi un commento

  1. Che vuoi farci Roberta,
    senza un po’ di enfasi la situazione sarebbe risultata noiosa e non vi saresti divertiti.
    Il tipo con la porsche ha contribuito a rendere eccitante la vostra serata a quanto sono riuscito a capire… etc..
    Quindi w roberta il pandino e i suoi amici e abbasso la parsche 😉 !!!

    Emanuele, la tua macchina ha un occhio nero e io è da stamattina che ho le costole sinistre fratturate senza essere sbattuto da nessuna parte.
    Sarà uno dei tanti riti cucù ahahhaah (tradotto… sfiga all’ennesima potenza)
    Pazienta che vuoi farci

  2. Ah scusa Roberta,
    mi sono dimenticato di fanculizzare il tipo con la porsche…
    Mavaffanculobruttostronzo!!
    Ecco… Ci voleva 😆

  3. Poverina la cinquecentina!!
    E povero tu! …Immagino i nervi!
    Ieri a proposito di cazzoni fighettoni sboroni mi è successa una cosa davvero piacevole, una di quelle che ti lascia una soddisfazione ed un sorriso perenne stampato in faccia…
    Eravamo di ritorno dalla nostra “castagnata” e un tipo con un Porsche da paura c’ha rotto le castagne (per rimanere in tema!) per un bel pezzo di strada…Quei fari aggressivi ci volevano mettere paura a noi col pandino…I rombi del motore ci impaurivano (forse!)…Stava incollato tipo disconoscendo la distanza di sicurezza e non riusciva a superarci il cazzone! Non ne era capace, aveva paura…Non so che gli prendeva, fatto sta che la regolina del “compiere la manovra di sorpasso più velocemente possibile” se l’era scordata!
    Poi riesce a superarci e continua la sua sboronata con tutti gli automobilisti che ci precedevano…
    E’ inutile dire che presto l’abbiam perso di vista noi e il pandino quella Porsche da paura…La rivediamo dopo un bel pò ferma al posto di blocco dei carabinieri
    Mavaffanculobruttostronzo!!
    Ecco a cosa ti è servito correre: sei arrivato primo…al posto di blocco…E senza cintura!!

  4. Io non sarei mai riuscito a reagire come te… gli sarei saltato addosso senza pensarci due volte, soprattutto se si fosse trattato di un classico figlio di papà che se ne sbatte di tutto e di tutti.

  5. Cavolo, una bella sorpresa … mi dispiace.
    Il disagio è il danno maggiore, il lato meccanico, per fortuna, lo sistemerà il signorino, o meglio, la sua assicurazione…

  6. Roberta beh… è una soddisfazione, ma io ho la macchina ferma, non è proprio la stessa cosa.
    Comunque… fortuna che qui il bel tempo continua a mantenersi, altrimenti sarebbe una bella rottura di scatole…
    In questi giorni, giusto perché non avevo nulla da fare, dovrò anche andare all’assicurazione a discutere l’incidente… che rottura! 😐
    Ciao,
    Emanuele

  7. Pingback: Ma te lo do io l’ombrello!! :-D - …time is what you make of it…

  8. Pingback: Panda Panda Climbing! - …time is what you make of it…

  9. Pingback: Google street view a Palermo. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.