Compilatore GCC su Mac OS X.

Sebbene sotto OS X batta un cuore Unix, di default la Apple non installa nel suo sistema il famossimo compilatore per C/C++.

Per ovviare al problema (e non invidiare i cugini linari) è sufficiente scaricare il pacchetto (pacchettone, considerato il peso di un GB) “Xcode Developers Tools” dal sito https://developer.apple.com/ (per accedere registratevi o usate il vostro Apple-ID).

Si tratta di una immagine DVD. Montatela, cliccate su XcodeTools.mpkg e seguite le semplicissime istruzioni per l’installazione.

Il compilatore si troverà in /usr/binc/gcc. 🙂

Buon sviluppo a tutti…

Emanuele

PS: al momento in cui scrivo, la versione più recente di GCC presente nel pacchetto è la 4.2.1.

16 commenti » Scrivi un commento

  1. non serve installare tutto il pacchetto dell’xcode developers tools, basta il pacchetto contenuto in quel cd per gcc

  2. Fatto bene a precisarlo. Nel pacchetto sono contenute decine di altre “diavolerie per sviluppatori”. Come al solito, togliere le spuntine a ciò che non serve, non fa male. 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  3. Emanuele, da grande stimatore dei prodotti Apple, nonché da sicuro futuro fruitore dei prodotti che offre (un iMac per intenderci – appena usciranno quelli multitouch e di sicuro, non prima della metà del prossimo anno) questo argomento mi interessa alquanto.
    Fammi capire una cosa. Su linux, qualsiasi programma non integrato nella dotazione software che offre nativamente, va compilato manualmente e se, non parliamo di distro come Debian, il compilatore GCC crea sempre dei problemi. Problemi che non fanno compilare/installare nessun software. Anche per il nuovo OS X è così? Il GCC agisce anche in fase di installazione o – come mi è parso di capire – viene usato solo per lo sviluppo software?

    P.S. Prego i linunxiani di non inveire troppo con robe del tipo “se non sai usare linux non dire che non si possono installare programmi e bla, bla, bla” etc etc etc 😛 odio la retorica :eeeh:

  4. Ah dimenticavo… amici Microsoftniani di tutto il globo terrestre è giusto che sappiate, che non comprerò mai un iMac senza installarvi Boot Camp & WINDOWS … h4h4h4h4h4h4h4h4 😎

  5. Il compilatore non crea problemi. I problemi derivano da altro, non è ovviamente colpa del compilatore. GCC fa da strato tra il livello applicazione e quello hardware, distaccando la necessità di costruire applicazioni per specifiche configurazioni hardware. Parlare di GCC che agisce in fase di installazione è un controsenso. Neanche sotto linux “agisce in fase di installazione”. Installazione e compilazione sono due processi decisamente differenti.
    Distribuire pacchetti precompilati o da compilare è una scelta di chi distribuisce il software.
    Riguardo a Windows con un iMac, non mi pronuncio, ognuno è libero di installare ciò che vuole dove vuole. 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  6. Beh, certo. Installare e compilare sono due cose un po’ distinte su linux, infatti io scrivo compilare/installare. Insomma, se non compila, figurati se installa… :dogarf:
    Comunque, non ho compreso bene quello che mi hai risposto, ti pregherei di essere più chiaro, magari rispondendo semplicemente con un SI o con un NO, alla mia domanda di prima, se ti fa piacere rispondermi, che era: il problema da te riscontrato con il compilatore GCC, da problemi in fase di installazione dei programmi o di alcuni programmi?
    A che ci sono vorrei farti anche sta domanda (rispondi sempre con un SI o con un NO :dogarf: per favore… :eeeh: ) “su OS X, i problemi li da solo il compilatore GCC o anche altri compilatori?”.

    Citazione: ALLEGRIAAA ! (Mike Buongiorno)

  7. Piccolo appunto: la citazione di mike buongiorno è puramente casuale. Ogni riferimento a persone o a fatti accaduti è da ritenersi anch’essa casuale.
    L’appunto è indicato esclusivamente agli psicolabili e ai paranoici.
    CAMPAGNA PROMOZIONALE: fai come me. Io. Mi curo.
    :dogarf: :dogarf: :dogarf: :dogarf: :dogarf: :dogarf:

  8. No, solitamente su OS X tutto è fornito agli utenti già compilato (l’hardware dei MAC è ben definito…) e dunque non c’è da *occuparsi* della compilazione. Resta comunque il fatto che compilazione ed installazione siano due processi separati e non è detto che sotto linux tutto vada prima compilato. Si possono prendere anche li pacchetti già compilati…
    Ciao,
    Emanuele

  9. scusate sono molto ignorante in materia, ma io ho installato l’ Xcode per poterlo usare con il Fortran ma non riesco ad utilizzarlo. C’è qualcuno che mi può dare una mano scrivendomi più o meno i passaggi che devo fare? Grazie

  10. Purtroppo è arrivato anche per me il momento di programmare in C. Ho così pensato di installare il compilatore gcc ma purtroppo nelle nuove release di Xcode il pacchetto (sti cazzi!) non da più la possibilità di scegliere cosa installare. Quindi se io scaricassi solo il gcc dal sito ufficiale (che già pure questi sono una 60ina di mega) poi come faccio ad installarli sul mio Mac?

    Grazie mille per l’aiuto!

    • Che io sappia è un bel casino installare gcc su OSX senza prenderlo da XCode. Che devi fare in C? Appena hai il compilatore ti passo un file che devo capire se la pthread.h è rotta solo sul mio Mac o meno…
      Ciao,
      Emanuele

  11. Ho avuto la pazza idea di scaricarmi e installarmi quasi 3GB di Xcode. Disinstallato subito e spero non abbia lasciato in giro troppe porcherie. Fortunatamente sembra sia rimasto installato il compilatore gcc. Boh.. chissà che altro è rimasto.

    Per il programma in C mandamelo pure via mail che provo a compilartelo.

    Grazie ancora.

    PS: io uso CleanMyMac per fare un po’ di pulizia. Tu usi qualcos’altro che faccia magari più pulizia?

    • XCode comunque è migliorato tanto, non sottovalutarlo come IDE (anche se io son abituato ad Eclipse) e poi può servirti per giocare con qualche programmino per OSX o iPhone. Potevi tenerlo 2 minuti in più… se non sbaglio c’è un doc online sul sito Apple per la rimozione completa di XCode comunque.
      Il programma te lo mando domattina… 🙂
      Ciao,
      Emanuele
      PS: uso MainMenu una volta al mese e poi uso AppZapper quando tolgo qualche applicazione… e vado avanti così dal 2007 senza mai una formattazione. 🙂

  12. Ciao! Scusa se scrivo in questo vecchio post, ma sono piuttosto disperata e in quanto estranea al mondo dei forum non so bene a chi affidarmi per il mio problema: devo imparare a programmare in C (studio fisica) ma finora non sono nemmeno riuscita a trovare un compilatore! Ho un macbook del 2008 versione 10.6.8 ma Xcode sull’app store richiede versioni piu’ nuove… come posso fare? grazie mille!

    ps: non sono una grande esperta di informatica, anzi… finora ho avuto a che fare solo con un po’ di python e matlab(/octave).

    • Ciao, ho anch’io un MacBook con Snow Leopard e XCode 4.0.2 gira perfettamente. Hai visto se sul sito della Apple esiste un repository delle vecchie versioni? Quello sul Mac App Store sarà ottimizzato per le ultime versioni del sistema operativo Apple. In alternativa puoi installare una macchina virtuale con Ubuntu: se devi fare semplici esercizi per imparare il C, va più che bene.
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.