Ti farà brillar come il sole…

Sono appena tornato da una bellissima Messa.

Bella… sia perché era accompagnata musicalmente solo da un bongo, ed è difficile trovarne uno nelle chiese “senza scout”, sia perché… ci sono andato con tutta la mia famiglia.

Era un bel quadretto che concludeva questa giornata serena. Per via dei miei impegni scout non capita spesso di ritrovarmi con la mia famiglia a Messa, ognuno ha impegni ed orari diversi la Domenica… così, le poche volte che capita, diventa una cosa che mi riempie di felicità dentro.

Adesso vado a guardarmi il resto della partita (tornando ci siamo presi tutti insieme un bel gelato… :joy:) vi lascio qui però, un passo del salmo responsoriale che mi ha colpito molto stasera.

Guardate a Lui e sarete raggianti, i vostri volti non dovranno arrossire. Questo povero grida e il Signore lo ascolta, lo salva da tutte le sue angosce.

Questo è un periodo molto sereno per me… e penso di dovere tutto a colui a cui affido le mie giornate. 🙂

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

2 commenti » Scrivi un commento

  1. E ti riaaaaaaaaaaaaaaaalzeràààà
    ti solleeeeeveràààààààààààààà
    su ali d’aaaaaaaaaaaaaaaaaquilaaaaaaaaaaaaaaa
    ti reggeràààààààààààààààà

    Suono sempre alla messa dei ragazzi, a Milano. Quando mi capita una messa “normale” mi viene un po’ la depressione perchè senza una chitarra in sottofondo, i canti mi sanno proprio di “vecchio”.
    Qui invece l’accompagnameno musicale è solo un contorno di cui la gente fa volentieri a meno: i gospel giocano con le parole, la voce è tutto.
    E ascoltare la gente mentre li canta, lascia incredibilmente senza fiato…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.