Montecarlo stregata per la Ferrari.

Non aggiungo altro. Grande Ferrari quest’anno… eppure a Montecarlo non si vince dal 2001.

Non è bastato neanche che le due rosse partissero nelle prime due posizioni.

Il gran premio è stato molto avvincente… ma per le Ferrari è diventato solamente un disastro andato via via crescendo.

Beh… ci rifaremo nella prossima gara…

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Ho seguito un pò tutto il GP, e devo dire che hanno sprecato un gran bel vantaggio, quello di partire in pole… alla partenza, poi, Raikkonen si è fatto sorpassare come un pollastro..

  2. Si, è vero, la partenza di Kimi proprio da buttare … ma poi non è mai stato in gara: non so se avesse qualche problema, ma è letteralmente sparito!

    Comunque, a mio parere, Hamilton ha vinto anche grazie a quell’errore con cui ha forato la gomma ed ha dovuto cambiarla. Forse non solo per quello, ma nell’economia della gara e dei pit-stop ha giocato un ruolo fondamentale.

    Speriamo di rivedere le vere Rosse alla prossima 😉

  3. Si… troppi errori. Raikkonen che finisce su Vettel (che stava facendo la gara della vita… :-D) è stato una delusione. Sembrava Alonso (che non correndo per il mondiale ovviamente si stava giocando il tutto per tutto).
    Dai box han sbagliato strategia per Massa credendo che sarebbe tornata la pioggia…
    Insomma, han fatto di tutto per perdere anche questa volta.
    E’ per questo che sembra stregata: puoi partire con due macchine al palo… ma non basta!
    Comunque son d’accordo con te Daniela, Hamilton con quella foratura ha avuto una botta di culo enorme. Ha cambiato gomme e fatto rifornimento al momento giusto.
    E poi… tutti toccando rompevano, lui no. Solo una foratura… quanti santi ha in paradiso?! 😡
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.