Alla ricerca del tesoro…

In questi giorni ho scritto poco sul blog. Non ne ho avuto il tempo… perchè?! Ho passato le mie giornate a casa di mia nonna… visto che dobbiamo svuotarla totalmente.
In questo immane lavoro… ogni tanto si scoprono piccole cose interessanti… piccoli residui storici.
C’è da dire che i miei nonni (e forse tutte le persone che hanno vissuto la guerra sulla propria pelle) non buttavano niente… anzi tutto era meticolosamente conservato: ad esempio, un pacchettino incartato e legato attentamente con un fogliettino…: “neon rotti, da utilizzare come campione per nuovi”. Scrivevano ovunque, scrivevano la storia. C’era una striscia di carta ingiallita dal tempo… e al centro, a matita con una bella calligrafia “cinte Pino – 1964”. Il campione della cintura di mio nonno era ancora conservato. Dal 1964.
Impressionante anche trovare qualche scontrino degli anni 70. Uno della Standa del 1974 con piccole spese.
Piccoli cimeli, piccoli tesori.

Un piccolo sorriso me l’ha strappato la pubblicità della Fiat 126… con depliant conservato come nuovo:

Pubblicità Fiat 126 Pubblicità Fiat 126 - 02 Pubblicità Fiat 126 - 03
Divertente leggere gli standard di sicurezza dell’epoca… dove era concesso (e addirittura pubblicizzato) il trasporto di un bambino in una cesta con dei panni. Certo… a quei tempi mancavano ancora poggiatesta, freni a disco e tantissime cose… che forse la possibilità di tenere dietro una cesta in modo stabile poteva considerarsi una fortuna. Alla faccia dei seggiolini ipermoderni ed iper-omologati di oggi.Tra le tante cose però… un tesoro andava trovato.
E così… sparse tra pacchi, pacchetti, cofanetti, bustine, scatole, e chi più ne ha più ne metta… abbiamo trovato monete da mezzo mondo.

Qualcuna ho deciso di fotografarla…

Monete antiche - 03 Monete antiche - 04 Monete antiche - 06
Tra le tante monete però… 1000 pesos argentini erano proprio inaspettati!!
Due banconote come quelle sotto… ancora intatte!! Al cambio, al momento valgono 135 euro l’una…: 270 euro in regalo …dal passato.

Monete antiche - 10

Un regalo meritato direi considerato tutto il lavoro di questi giorni (non ancora completato)… Adesso dovrò informarmi come scambiarli, anche perchè a quanto pare i pesos Argentini in questi anni hanno cambiato molte volte forma e valore…

In ogni caso ricordatevi una cosa…: una casa non entrerà mai in 2 scatoloni. Maledizione. 🙂

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

1 commento » Scrivi un commento

  1. Pingback: …time is what you make of it… » Archivio del blog » Evviva la svalutazione…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.