Che strana giornata.

Volevo andare a letto prima questa sera… visto che in questi giorni i miei orari sono stati troppo “sballati” e stavo sveglio la notte per dormire di giorno. Tra l’altro arrivavo all’università in stile “zombie” visto che dormivo anche solo 3 ore a notte.
Devo riprendere il ritmo perchè non devo permettermi errori all’università.
Ci tengo personalmente.
Comunque… pulcina mia, TI AMO. Lo vuoi capire? 🙂
E comunque mi piace che tu sia gelosa di me… in fondo, mi dimostra anche che tu tieni davvero tanto a me…
Ringrazio ancora Dio… perchè ti ha mandata a me…
Sogni d’oro,
Emanuele.

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.