Con affetto.

La carta del cioccolato scricchiola. Elena la osserva, giornalmente, attraverso il vetro per alcuni minuti, prima di correre verso casa al ritorno dal corso serale di musica, con la cartelletta che rimbalzerà incessantemente sulla sua schiena fino all’uscio di casa. … Leggi ancora →

Perfezione.

Per quanti fogli potesse riempire, Tom non trovava mai quello perfetto. Li leggeva e rileggeva sempre con grande attenzione, smussava le virgole, intonava gli accenti, verificava i tempi, controllava e rivedeva ogni parola ma nessuno di quei racconti riusciva mai … Leggi ancora →

L’incontro.

Non era più questione di quando e neanche questione di come. Lei l’aveva aspettato e sempre l’avrebbe fatto. Sapeva che un giorno, uno qualunque, si sarebbero incontrati e mai più lasciati. Il trucco, diceva lei, sta sempre nella fermezza del … Leggi ancora →

Me gusta.

Sarò li, sempre pronto a mettere i puntini su tutte le “i” che lascerai distrattamente vuote. Amerò farlo in silenzio, proprio mentre tu, sbuffando, poserai la penna accanto al foglio per immergerti un po’ nei colori della primavera che intravedi … Leggi ancora →

Cinguettare.

Luca decise che quella ragazza così misteriosa, doveva essere più di un paio di occhi sfuggenti nella sua vita. Scese dalla Vespa, bloccò lo sterzo e contemporaneamente sfilò le chiavi con una rapidità che solo l’abitudine poteva regalargli. Fece due … Leggi ancora →