Client di posta e privacy

[…] But ultimately, email clients should defend against this. The fact that this nonconsensual tracking is even possible should be treated as a serious bug in all email clients. Apple Mail — both on Mac and iOS — allows you disable loading of remote images as a preference, but that breaks most graphically rich emails. Mail clients should allow remote images but load them anonymously, through a proxy server perhaps. I’m sure it’s a tricky problem to solve, but I’m convinced it can be solved.

Email should be every bit as private as most people assume that it is.

John Gruber

Non tutti i browser sono uguali, non tutti i client di posta sono uguali.

Quando ricevi una email, che non sia puro testo (come piace a me), esiste la possibilità che il mittente possa conoscere quando e quante volte sia stata aperta.

Alcune agenzie di invio email permettono persino di localizzare geograficamente dove la mail sia stata aperta.

I client di posta sono dei mini browser, tienilo a mente.

Imparare a bloccare i contenuti remoti sul proprio client di posta è una buona prassi per tornare ad avere un minimo di privacy: se la mail non dovesse vedersi correttamente lamentatevi con il mittente.

Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.