LG Direct Drive F1495BDS.

Questo è un articolo sponsorizzato. Sono comunque libero di scrivere ciò che penso.

˜˜˜

Quando ho ricevuto questa proposta di sponsorizzazione, ero tentato di cestinarla anche perché questi giorni nel monolocale mi stan trasformando – più che mai – in un factotum. Ho passato una notte senza caldaia (ahi!) e stasera, dopo questo post, mi tocca calarmi sotto il lavandino della cucina perché, da un paio di giorni, quando lavo i piatti il lavello si riempie d’acqua e devo scoprire cosa ottura lo scarico. Il fatto che non scriva più qui giornalmente, non significa che abbia terminato la lista delle minchiate da raccontare, al contrario, tra l’assenza della tv e della wi-fi (!) l’esperienza, al momento, è moooolto particolare.

LG-1495BDSIn ogni caso, la LG Direct Drive F1495BDS (uhm, la prossima volta però date un nome carino alle cose che le casalinghe il modello effeunoquattrocomecavoloera non lo impareranno mai) sembra una bella lavatrice e non lo dico solo perché quella mia ha due rotelline meccaniche per scegliere il programma e la temperatura mentre questa ha un display che tra un po’ servono gli occhialetti 3D per sfruttarlo a pieno. Sembra interessante perché ha il cestello che – mi dicono – fa sei movimenti (in questo però la mia lavatrice del cavolo la batte perché mentre lavora saltella per tutto il monolocale) e durante il lavaggio spara del vapore per igenizzare il bucato già a basse temperature. Il motore che ha dentro, tra l’altro, è garantito 10 anni (senza estenzioni di garanzia particolari) e lavora in classe A+++ (30% in meno rispetto alla classe A+).

Infine – per la gioia delle casalinghe – la lavatrice in caso di difetti comunica attraverso dei beep particolari il problema. In questo modo i tecnici, telefonicamente, possono riconoscere il tipo di lamento e indicare velocemente quale sia il problema. Quest’ultima funzione mi ha sorpreso: quando ho letto il depliant ho creduto istintivamente che fosse in grado di comunicare via internet e invece… usa proprio un codice “morse” telefonico che può aver senso perché – vedi il mio caso attuale – non sempre a casa è disponibile una connessione internet.

Se avete ulteriori domande, potete cercare informazioni sulla pagina FaceBook LG o sul loro blog. Io torno alla mia avventura.

Emanuele

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Le cose scritte tra parentesi mi hanno strappato una risata. Mi piace un sacco la tua ironia. 😛
    robi

    • Princess… ma che impertinenza! So cucinare io! 😥
      Robi, si… tra il dire e il fare sta di mezzo il mare… ma è divertente. Solo la puzza dello scarico non è stata piacevolissima! 😐
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.