Silvio Travolta.

Poi Berlusconi dà la sua versione dei fatti sull’ormai arcinoto bunga-bunga: “Quando qualcuna delle mie ospiti diceva: dopo cena facciamo un po’ di bunga-bunga si riferiva a fare quattro salti. A cui io, peraltro, non partecipavo a causa di un antico e sempre rispettato fioretto”. E qui si passa ai tre fioretti del presidente del Consiglio: Non fumo da quando riuscii a salvare la mia prima avventura imprenditoriale da una fine non gloriosa. Non gioco da quando mi esposi al rischio di una pessima figura pretendendo, da dilettante, di potermi confrontare con un professionista delle tre carte. Non ballo da quando ne feci promessa se una mia amica, che rischiava di morire, si fosse salvata”.

Fonte: Repubblica.it

Sto ancora ridendo con una mano sulla pancia piena d’aria e le lacrime agli occhi.

Vi rendete conto? Ci siamo persi un John Travolta italiano! 😆

Emanuele

6 commenti » Scrivi un commento

    • Si ma Ilaria… capirai: se io fossi un famoso cantante potrei – come privazione personale a fronte di una guarigione di una persona cara – promettere di non cantare più. Sarebbe un gesto enorme, una grande privazione. “Rinuncio a ciò che so fare meglio per lei”. Ecco.
      Silvio ci sta dicendo che ha smesso di ballare: ha appeso le scarpette al chiodo! Si può non ridere? 😀
      Un grandissimo ballerino ha fatto il voto più estremo… 😛
      Ciao,
      Emanuele

  1. 😆 Tieni conto però, che ad ammettere di essere stato un grande ballerino è sempre lo stesso uomo che afferma anche di saper governare e il cui governo sta compiendo dei miracoli, in Italia…:una fonte più che attendibile, insomma! Ps E senti che usignolo…:-D

    • Cioè, io non crederò mai che lui, davanti al letto di quella povera donna – magari in ospedale – davanti a tutti ha detto “Ok, facciamo che se si salva… io smetto di ballare!” e lì subito tutti emozionati, un po’ ammaliati dalla bontà di quest’uomo… un Billy Elliot che rinuncia alla propria passione. E’ inverosimile! 😛
      Ormai “il miglior premier da 150 anni” spara stronzate a raffica. 😐
      Ciao,
      Emanuele

  2. Ma non è proprio per le cazzate che è diventato il miglior premier degli ultimi 150 anni? No perché non credo proprio che sia per l’impegno politico profuso 😀

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.