“Make up” your professional profile.

Io comprendo che nella vita è sempre meglio darsi da fare che rimanere in panciolle aspettando che il lavoro ti cada dal cielo. Sono il primo a dire che se dopo la laurea non avessi trovato lavoro sarei persino andato a zappare la terra pur di sostenermi autonomamente.

Ieri sera però, sul tavolino in cui erano appoggiate alcune birre ho visto strisciare un bigliettino da visita. L’aveva uscito fuori una ragazza appena conosciuta e sotto al nome e cognome c’era scritto “Hair stylist and make up artist”.

Perché ormai dire che sei una shampista, a Milano, farebbe paura come se non fosse un lavoro necessario per l’igiene di tantissime persone. Così invece ci si prende tutti per il culo ma è accettabilissimo e l’inglese – maledetto inglese – aiuta a nascondere la realtà.

Io non ho ancora stampato mezzo bigliettino da visita, ma stavo pensando di mettere qualcosa come “Self skilled advanced life survivor” che non significa nulla di eclatante ma dopo 28 anni d’esperienza sul campo vuoi che non sia advanced?! Io?!

Maddai.

Emanuele

9 commenti » Scrivi un commento

  1. Subito dopo aver cambiato il mio profilo di LinkedIn in “Super-Mega-Ultra-Senior-Master Developer Of Justice” mi imbatto in questo nuovo post :timid:
    Che coincidenza! 😆

  2. Dzamir, ce n’è anche per te! 😛
    Zobbi, ma come ti permetti! Sono sopravvissuto per 28 anni consecutivi. Mai saltato un anno, un giorno o un secondo della mia vita. Mai dormito una notte senza vivere. Più skillato di me…! :eeeh:
    Ciao,
    Emanuele

  3. io lo dico sempre che fantozzi aveva ragione etichettando il capo con “Ing. Dott. Lup. Man. Gran figl. di putt.” 🙂

    io cmq ne vedo tantissime di ste cazzate come la segretaria ,ad es., che si incazza se la chiami “segretaria” perchè dice di essere “office manager”, tra un po il semaforo si chiamerà “traffic manager”.
    Il fatto stesso che ora per essere considerato devi avere un job title (essì maledetto inglese), diciamo così, altisonante perchè ad esempio se dici di essere il responsabile dell’IT non sei nessuno ma se sei un CTO (Chief technology officer) allora sì che sei qualcuno 🙂

    • Si, alla fine fai la stessa identica cosa. Il “personale scolastico” è il vecchio bidello che non puoi più chiamare così. L’agente del traffico è il vecchio vigile urbano… tutto sta salendo di un gradino. Scommetto che tra 10 anni saranno vocaboli comuni e si dovrà nuovamente rivoluzionare il vocabolo da utilizzare! Che poi non c’è nulla di male, vergognoso o umiliante nel fare certi lavori! Il lavoro nobilita l’uomo e anche lo spazzino (pardon, operatore ambientale) è fondamentale per la società (vedi cosa succede a Napoli coi disservizi sulla raccolta dell’immondizia…). Si stanno ghettizzando sempre più certi lavori perché ormai se non hai il colletto bianco non sei nessuno… e io questo genere di cose le disprezzo fortemente.
      A me affascina chi dice di esser muratore, chi mi racconta di fare il giardiniere o chi, con orgoglio, continua ad essere fattore in qualche vecchia cascina che va avanti da generazioni… persone genuine, diamine!
      Ciao,
      Emanuele

  4. Ti prego Emanuele, non è ne spazzino, ne operatore ambientale, si chiama Garbage collector, altrimenti non fa figo 😛

    Concordo con te sui mestieri genuini, ma capisco anche chi cerca di mascherare la sua professione non da colletto bianco, perchè troppo spesso, ahimè, ho visto tanta gente trattare appena con sufficienza chi dice di essere un muratore e posso immaginare che la cosa possa ferire molto una persona.

    • E’ per questo che mi dan fastidio queste rivoluzioni… perché la danno vinta a chi non riconosce l’importanza di certe figure! Il pane che arriva ogni giorno a tavola non esce da un cappello magico! L’acqua che gira per le città non è frutto di una alchimia particolare! L’idraulico, il panettiere, il fruttivendolo sono tutti essenziali, fondamentali… probabilmente molto più di un avvocato o di un direttore d’orchestra! Eppure se sei un cantante puoi andare in giro come un figo, se ti alzi alle 4 per fare il pane devi inventarti nuovi termini per non essere deriso…
      Ciao,
      Emanuele

  5. ..hihihi direi ottima definizione! 😀

    p.s. so che nn è il post giusto ma mi scoccia cercarlo…soffro di claustrofobia…ehm..nn supero i 2 piani di ascensore da sola!! 😡
    il dato mi interessava nel caso in cui volessi salire..x sapere un pò quanti giorni mi servivano e prenotare l’albergo! 😛

    • Wow, non ti facevo così anita! Chissà cosa scatta nel cervello quando si hanno ‘ste paure…! 😮
      Comunque secondo me è una bella sfacchinata salire a piedi 32 piani… poi è ovvio, si può sempre fare! 🙄
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.