El mondo xe grande: basta voler caminare.

La valigia è pronta da ieri sera. Poche cose per pochi giorni che saranno sicuramente belli e intensi.

In questa settimana milanese anche se non ve l’ho raccontato, ho sistemato decine di cose (ho montato due lampadari, una tenda, uno specchio, ho sistemato la serratura della porta blindata, fatto rimuovere quattro (!) multe errate, fatto aggiungere la Pandina al database ecopass milanese, etc…) così da domani il relax sarà doppio. E’ vero che sono già in vacanza, che ho potuto leggere un libro intero in due giorni e che quando non ha piovuto ho sempre usato la bicicletta però ritrovarmi fuori casa mi permetterà forzatamente di non far altro che godermi le giornate.

E’ tutto davanti l’ingresso e tra pochi minuti saremo seduti in macchina e probabilmente incolonnati sull’A4 (mi auguro di no…). L’appartamento prenotato dovrebbe essere provvisto di wi-fi gratuita. Il mio MacBook viene con me ma non vi garantisco che riuscirò a farmi sentire… se tutto funziona vi racconto quanto mi diverto, altrimenti ci si risente il diciotto! 🙂

Emanuele

PS: il titolo dovrebbe essere un proverbio in dialetto veneto: meglio iniziare a fargli l’orecchio…

12 commenti » Scrivi un commento

  1. Ciao!!….avevano ragione, sai??…si vede proprio che stai arrivando!…stamattina è ritornata l’estate…: c’è il SOLE!!!…e che sole!!:-D Welcome 😉 ps…non esitare a chiedere eventuali traduzioni dal dialetto veneto!

  2. Di già?? 😥 ps potresti far presente a quelli del residence di questa “tua capacità di influenzare il tempo”.? 😛 .. visto il tornaconto economico che ne ricaverebbero, forse, potrebbero decidersi ad ospitarti fino a fine mese 😀 ….mmmm mi sà che diventeresti una leggenda se avanzassi una richiesta così, 😆 Dopo “L’uomo che sussurrava ai cavalli”, “L’uomo che influenzava il tempo” 😉 (come favola funzionerebbe, però) …Meglio pensare a qualcos’altro, però, per trattenerti…Ciao!

  3. “Se io potessi starei sempre in vacanza” canta Jovanotti e, credimi, dipendesse solo dalla mia voglia di divertirmi, starei qui almeno altri due mesi… però ho già il pensiero a tante cose (e in realtà non vedo l’ora di iniziare anche quelle), così – purtroppo per te – la vacanza non si allungherà. E poi non funziono proprio benissimo… a Milano ultimamente ho visto tanti bei temporali, dovrò comprare un mega ombrello-copri-città se dovrò risolvere il problema… 😛
    Comunque l’idea della storia per un libro sai che non è banale? 🙂
    Ciao,
    Emanuele

  4. 🙂 Beh dai, io sono già soddisfatta per questo inizio di settimana soleggiato … ma più per te che per me : così hai potuto vedere Venezia in tutto il suo splendore,proprio come merita di essere vista ..!!

  5. … considerala una gran fortuna 😉 .. da noi l’umidità è una vera piaga, ma la pioggia che ha preceduto il tuo arrivo ti ha permesso di non sentirla più di tanto!! Ohi, chapeau, davvero, per come sei riuscito a cogliere pregi e difetti della città ( che poi, volendo, si potrebbero estendere anche alla regione), in un arco temporale così ristretto!! Buona continuazione 🙂 …

    • Oggi giornata stupenda anche a Treviso… dai che il tempo è stato clemente in questi giorni, però certo con le zanzare non so ancora come facciate a vivere (vi immergete nell’Autan la mattina prima di uscire?). 😐
      Grazie per i complimenti… in realtà credevo d’avere più cose da dire ma certe emozioni lasciano – davvero – senza parole! 🙂
      Ciao,
      Emanuele

  6. Buondì!! mmm.. e così hai visto anche Treviso!! Mi fa proprio piacere! 🙂 …è graziosissima come città!:-) Sai cosa ti mancherebbe per finire il tour in bellezza??!…: Verona!!..E’ molto suggestiva, è interessante sia dal punto di vista architettonico che dal punto di vista storico,e poi … è indubbiamente romantica (è pur sempre la patria di Giulietta e Romeo)!! Ritornando alla nota dolente, ovvero “l’immersione nell’autan” 😆 : forse, parzialmente, riuscirebbe a risolvere un po’ il problema. Dico parzialmente perché-almeno su di me- non è più di tanto efficace nemmeno quello 🙁 In casa, il problema si risolve istallando zanzariere su ciascuna finestra o porta-finestra , quando siamo all’aperto,invece, ogni anno sperimentiamo di tutto e di più: zampironi, vasetti a base di citronella e delle lanterne (per la sera)…Ci siamo pure premurati di piantare piante aromatiche -rosmarino, lavanda, maggiorana- che pare siano sgradite alle zanzare. Ma gli elettroinsetticidi di cui parlavi tu -pur essendo diffusissimi- io mi rifiuto di acquistarli….Per quanto possa detestare questi insetti mi sentirei troppo sadica a condannarli alla “sedia elettrica”. 😉 Ciao.

  7. Eh, Verona manca a me… i miei genitori l’hanno visitata l’estate scorsa e per questo non era in programma in questi 3 giorni veneti. Si vede che la visiterò solo in qualche altra occasione… 🙄
    Per le zanzare, hai provato il burka? 😀 Comunque c’è anche la citronella che allontana le zanzare… oppure un bell’allevamento di pipistrelli (che nell’accezione comune è un animale cattivo…). Ovviamente, però, quest’ultimi non tenerli in casa… 😛
    Ciao,
    Emanuele

  8. Ehhh se ti manca…dovrai proprio fare lo sforzo di ritornare… 😀 Mmm.. però, quanti consigli preziosi anti-zanzare!! Solo che, la soluzione- burka la trovo un tantino categorica… E poi, indubbiamente mi proteggerebbe dalle zanzare ..ma in pieno agosto, col caldo-umido finirei per morire asfissiata! Sulla citronella niente da dire, pare che funzioni davvero! 🙂 Ma sui pipistrelli 😡 ..ehm.. in quanto specie protetta mi risulta che ne sia vietata la detenzione quindi mi sà che metter su addirittura un allevamento!!..: -che mi vuoi mettere nei guai?- 😛 Comunque grazie per il tentativo d’ aiuto 😉

    • Si… capiterà prima o poi. In fin dei conti Verona dista da Milano appena due ore… si può fare! 🙂
      Uhm i pipistrelli son specie protetta? Sai che non lo sapevo? 😮
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.