Quando meno te l’aspetti.

Ieri pomeriggio, finalmente, ho montato la scarpiera (fai da te). Sono stato tre ore manovrando trapano, martello, cacciavite, chiodi, tasselli, assi di legno e tutto il tempo pensavo “chissà se riuscirò a far tutto senza farmi male!”.

Beh ecco, alla fine la scarpiera era perfetta, i buchi nel muro di una precisione assurda (maledetta “ingegnerite”…), i tasselli belli infilati, le mensole talmente orizzontali che potranno esser prese come riferimento per stabilire se la pianura lombarda è inclinata verso il mar tirreno o meno e, miracolosamente, non mi ero martellato neanche un mignolo. :eeeh:

Ero così soddisfatto che, per festeggiare, ho deciso – tutto sorridente – di andare a fare pipì (no, non era proprio un festeggiare… dovevo farla, ma mica si può sempre scrivere tutto per filo e per segno…). Comunque, la morale è che non bisogna andare a far pipì per festeggiare!

Mi son chiuso ben due dita con la porta scorrevole, facendomi addirittura il sangue. 😐

Alla faccia delle porte “a prova di bambino”

Emanuele

3 commenti » Scrivi un commento

    • Alagos, buffissima?!? 😥
      Stormy, in quel caso credo proprio che non sarebbe stato necessario scrivere un post sul blog per farmi “sentire” dai lettori… :timid:
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.