Iniziare (è) bene.

Colazione inglese

Mi ricordo che una mattina mi sono svegliata all’alba con dentro un grande senso di aspettativa. Hai presente, no? Lo conosci? E mi ricordo di aver pensato: ecco, questo deve essere il preludio della felicità. Questo è solo l’inizio, e d’ora in poi crescerà sempre di più. Non mi ha sfiorato l’idea che non fosse il preludio. Era quella, la felicità. Era quello, il momento. Era quello.

Tratto dal film: The hours

Emanuele

(photo credits)

2 commenti » Scrivi un commento

  1. Oddio la colazione anglosassone no eh? BLEAH :burp: altro che buon inizio …. ti si rimpiazza fino a notte fonda !

    • Beh il senso di questo post non era tanto la bellezza di una colazione all’inglese quanto all’attenzione che dovremmo avere, nella nostra vita, nel riconoscere in quel “momento di ricchezza” il senso del tutto, senza dover necessariamente aspettare che arrivi altro a soddisfarci. La felicità è li… un po’ come quando la mattina ci si alza e si trova una bella tavola imbandita con tutto ciò che amiamo mangiare per colazione. Perché vedere come andrà la giornata? Possiamo già essere felici e soddisfatti…
      Saper apprezzare ogni momento, insomma.
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.