Ubuntu o Mint?

Dopo aver letto fino in fondo questa discussione, sono quasi tentato dal provare Linux Mint sul mio computer.

E’ una Ubuntu con un tema ripulito (e guardabile!), qualche scorciatoia nei menu in più e qualche altra cosetta carina: gestione software ancora più semplice (a prova di bambino a questo punto immagino!), codec già installati e qualche bug corretto.

Inoltre giusto pochi giorni fa è uscita l’ultima versione.

Perché continuare ad usare Ubuntu? 🙂

Emanuele

2 commenti » Scrivi un commento

  1. Perchè mint è troppo semplice ed è un fuoco di paglia, tra un anno nessuno se ne ricorderà più. é inutile non si imparerà mai, qua anzichè cercare di uniformarsi tutti escono sempre derivazioni di distribuzione nuove -_-

    • Beh in realtà va avanti da un po’ questa distribuzione e, come si diceva anche nell’articolo di pollycoke tra i commenti, il fatto che esistano varie distribuzioni derivate non è sempre un male. E’ vero che smembra un po’ il valore di linux, però dall’altro lato da la possibilità all’utente di scegliere tra ciò che più preferisce, in base alle proprie necessità. Inoltre, come capitato in passato, può succedere che queste distribuzioni derivate portino delle novità che nel tempo vengono integrate nella distribuzione di origine. Insomma, possono anche essere una ricchezza per il mondo linux.
      Sinceramente penso valga la pena provarla, anche se in questo periodo il tempo da dedicare a smanettare col computer è veramente poco. Se però mi capiterà di formattare la proverò sicuramente.
      E poi… anche ubuntu è una derivata debian e non credo che si sia trattato di un impoverimento… no? 🙂
      Ciao,
      Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.