Senso di libertà.

Questi giorni sono volati. E’ passata quasi una settimana da capodanno, eppure, sembra ieri.

Non so se sia colpa delle uscite sistematiche di ogni sera, oppure della spensieratezza che ha caratterizzato queste giornate… però, ho vissuto i primi quattro giorni del 2009 come fossero appena 24 ore.

Finalmente ho la foto che volevo farvi vedere… e non dimenticherò facilmente quel momento.

Emanuele - Capodanno con i piedi in acqua - 01 Emanuele - Capodanno con i piedi in acqua - 02

I miei piedi che attraversavano prima la sabbia fredda… e poi incontravano l’acqua gelida.

Un brivido, due brividi, tre brividi lungo la schiena.

Poi un sorriso. Due sorrisi. Un amico che corre ad unirsi alla mia pazzia.

Senso di libertà, non so descriverlo altrimenti. 🙂

Era la prima alba, era l’inizio di un nuovo anno, era la conclusione di una nottata in cui sono stato veramente bene.

Rimangono altri 360 giorni, cercherò di non dimenticare il freddo intenso.

L’acqua non dimenticherà la mia allegria.

La stavo scaldando senza saperlo… 🙂

Emanuele

6 commenti » Scrivi un commento

  1. ..per me è quasi un rito..il primo giorno dell’anno ed il mare…niente di più magico.. 🙂

    • Bello f_atina… li ero a Mondello. Pochissime persone disperse lungo la spiaggia… praticamente eravamo soli.
      Non c’ero mai stato, ma c’è sempre una prima volta! 🙂
      Grazie Nicola…! :joy:
      Ciao,
      Emanuele

  2. Pingback: Dopo un 2009 incredibile… buon 2010! - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.