Se ne vale la pena oppure vorrei più fortuna…

Un paio di giorni fa, mentre correvo nel traffico cittadino sulla mia Vespa, è partita questa canzone…

Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile parlare dei fantasmi di una mente.

Vedi cara, tutto quel che posso dire è che cambio un po’ ogni giorno e che sono differente.
Vedi cara, certe volte sono in cielo come un aquilone al vento che poi a terra ricadrà.
Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.
Vedi cara, certe crisi son soltanto segno di qualcosa dentro che sta urlando per uscire.
Vedi cara, certi giorni sono un anno, certe frasi sono un niente che non serve più sentire.
Vedi cara, le stagioni ed i sorrisi son denari che van spesi con dovuta proprietà.
Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

Non capisci quando cerco in una sera un mistero d’atmosfera che è difficile afferrare.
Quando rido senza muovere il mio viso, quando piango senza un grido, quando invece vorrei urlare.
Quando sogno dietro a frasi di canzoni, dietro a libri e ad aquiloni, dietro a ciò che non sarà.
Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

Non rimpiango tutto quello che mi hai dato, che son io che l’ho creato e potrei rifarlo ora.
Anche se tutto il mio tempo con te non dimentico perché questo tempo dura ancora.
Non cercare in un viso la ragione, in un nome la passione che lontano ora mi fa.
Vedi cara, è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

Tu sei molto anche se non sei abbastanza e non vedi la distanza che è fra i miei pensieri e i tuoi.
Tu sei tutto, ma quel tutto è ancora poco, tu sei paga del tuo gioco ed hai già quello che vuoi.
Io cerco ancora, e così non spaventarti quando senti allontanarmi: fugge il sogno, io resto qua.
Sii contenta della parte che tu hai, ti do quello che mi dai, chi ha la colpa non si sa.
Cerca dentro per capir quello che sento, per sentir che ciò che cerco non è il nuovo, libertà!
Vedi cara è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già.

Francesco Guccini – Vedi cara

Questa canzone mi ha fatto sorridere.

Ci sono tante frasi che io – e solo io – so perché hanno un senso.

Non fermatevi all’apparenza. C’è tanto che non vi ho raccontato e che faccio finta di non vedere perché non mi va d’esser cattivo.

Però, forse, oggi sono un po’ altezzoso.

Domani vado a confessarmi…

Emanuele

PS: tranquilli, accade solo qui, in questo spazietto pieno dei miei sfoghi. Per strada non mi vedrete mai far così… 🙂

2 commenti » Scrivi un commento

  1. Non capisco perchè parli di altezzosità. Sinceramente non capisco nemmeno il tuo post scriptum…
    Cosa è accaduto che mi son perso 😕 !?!?
    Manco nella canzone leggo eccessi…
    Che c’è Emanuele?
    Se ti va di buttare giù due paroline al sottoscritto hai la mia e-mail.
    Chissà a volte un perfetto sconosciuto è proprio quello che fa al caso nostro (perfetto sconosciuto perchè ci conosciamo solo virtualmente) per sfogare quello che non si direbbe mai a un conoscente.
    Ciao

  2. Beh perché ogni tanto ho la sensazione di sentirmi superiore a qualcuno o qualcosa.
    Ed è bella e brutta allo stesso tempo. Non mi piace chi è altezzoso, così non mi piaccio neanch’io quando lo sono.
    E questo post, per vari motivi, lo era.
    Tranquillo che sto bene, non ho bisogno di sfogarmi! 🙂
    Ciao,
    Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.