Mi friggono le mani.

Sono inca**ato nero.

E’ meglio se vado a sfogarmi in palestra… ma se incontrassi per strada chi dico io, non so come finirebbe.

Sento dentro di me una voglia di SPACCARE LA FACCIA A DEI FIGLI DI BUT**NA impressionante.

E altro che giustizia e giustizia… ogni tanto forse bisogna anche far saltare qualche dente.

Non sono un tipo manesco… ma c’è gente che merita calci in culo fino al giorno dell’apocalisse…

A più tardi…

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

7 commenti » Scrivi un commento

  1. Non ti conosco personalmente e non so quale sia la tua “soglia di sopportazione”… ma penso che se sei così arrabbiato devono proprio aver fatto “qualcosa di grave” 🙁

    Spero che il giro in palestra ti aiuti a sfogare tutta la rabbia che porti dentro 🙂

  2. Ehm… si, la palestra mi ha fatto calmare un po’.
    Il punto è che esiste gente PREPOTENTE… anzi, per dirla meglio, CON ATTEGGIAMENTO MAFIOSO che seriamente ti fa venir voglia di farla scomparire dalla faccia della terra.
    E’ stato uno sfogo, non sono il tipo da alzare le mani, però – soprattutto quando minano la serenità delle persone alle quali voglio più bene – uscirei gli artigli e sfregerei tanti bei visi.
    Sono cresciuto così: se mi disturbano inghiotto il colpo e non reagisco, se disturbano chi voglio bene, prenderei un martello e lo spaccherei nel centro della fronte.
    Fortuna che è comunque tutta rabbia interiore… non l’ho mai fatto e credo che non lo farò mai. 😛
    Ciao,
    Emanuele

  3. E’ normale il tuo atteggiamento :evil:, fai passare un po’ di tempo e vedrai che passerà :joy:.
    Sul momento è così.. capita a tutti, compreso al sottoscritto però se dai abbastanza tempo al fattaccio lo vedrai con occhi più realistici prima di far cazzate e pentirtene.
    Capisco che non sei il tipo di alzare le mani – come dici tu stesso – ma questo è un consiglio di un amico e vorrei dedicarti a proposito un proverbio siciliano che dice così “pensa la cosa prima chi la fai picchì la cosa pinsata è bedda assai”.
    Credo che il proverbio sia comprensibile anche agli amici che il siciliano non lo conoscono.

    Ciau Emanuè

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.