Lacie ethernet disk mini 500GB: qualche test prestazionale.

Dunque dunque… ho smanettato un pochino con il mio nuovo hard disk di rete. Purtroppo non ho trovato un software utile a fare qualche benchmark prestazionale (I/O in rete) e così alla fine ho risolto alla meno peggio.

Intanto, giusto per approfondire le specifiche tecniche, il Lacie ethernet disk mini da 500GB monta un hard disk Seagate Barracuda 7200.10 (modello ST3500630AS) con Perpendicular Recording, 16Mb di cache ed interfaccia SATA (un po’ più moderno dunque dei soliti bay per hard disk con interfaccia PATA…).

Il sistema ha un kernel linux in versione 2.6.12.6 e gira su una cpu ARM (modello ARM926EJ). La versione firmware utilizzata al momento dei test è la 1.1.1 (che sembra anche essere l’ultima).

Come sapete, l’accesso al NAS è permesso anche via FTP e così ho sfruttato le doti di FlashFXP per conoscere meglio le velocità…

Lacie Ethernet disk mini 500GB - FTP transfer benchmark (01)

Il primo test che ho condotto è stato il trasferimento dal NAS verso il mio computer di un file da 1,73Gb ed il risultato è indicato in rosso nell’immagine sopra.

Il trasferimento ha richiesto 2 minuti e 39 secondi, il che significa che ha trasferito il file ad una media di oltre 91mbit/s. Davvero eccellente.

Il secondo test, indicato dalla selezione in verde, ha riguardato invece un trasferimento verso il NAS di un archivio di 396MB ed ha richiesto 50,42 secondi… che significa una velocità di oltre 64mbit/s. Anche qui non male, anche se mi sarei aspettato un valore un po’ più alto.

Il terzo ed il quarto test riguardano invece il trasferimento di una cartella di 142 foto salvate in formato jpg con una dimensione media di circa 2mb. Ho scelto questo test perché, considerato l’uso per cui è progettato questo prodotto, saranno molto frequenti trasferimenti simili.

Lacie Ethernet disk mini 500GB - FTP transfer benchmark (02)

L’immagine mostrata sopra indica il trasferimento dall’hard disk di rete verso il mio computer. L’intera cartella è stata trasferita in circa 43 secondi ad una velocità media di 75mbit/s.

Lacie Ethernet disk mini 500GB - FTP transfer benchmark (03)

L’ultima immagine, infine, è il risultato contrario. La stessa cartella con 142 foto è stata trasferita sul NAS. La velocità media è stata di 55mbit al secondo.

Insomma, in qualsiasi trasferimento il Lacie non è mai sceso oltre la metà della banda disponibile nella mia rete. Il trasferimento di grossi file dall’hard disk verso i client è a dir poco impressionante… viene sfruttato quasi l’intero canale.

Immagino che, se il protocollo lo permette, tali velocità possono risultare utili in caso di streaming di file audio/video direttamente dall’hard disk remoto e comunque, utilizzandolo come memoria di backup per Time Machine: una velocità media di 75mbit è pur sempre più che sufficiente per recuperare i piccoli file quasi in tempo reale.

Avrei tanto voluto pubblicare qualche grafico, ma come ho detto all’inizio, non ho trovato nessun software utile allo scopo. Se qualcuno riesce ad indicarmene uno vedrò di scrivere “la terza puntata” di questa storia.

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

8 commenti » Scrivi un commento

  1. Il mio NAS sembra che sia ormai da buttare e ne sto cercando un altro. Questo mi sembra interessante (anche se l’hd del mio NAS è ancora buono, quindi preferirei solo la “scatola” senza l’hd già inserito).
    Una sola domanda: ha il WakeOnLan?

  2. No p1x… ecco un’altra pecca che dovevo scrivere ma che ho dimenticato. Non supporta il WakeOnLan ed è un vero peccato visto che comunque permette tramite l’interfaccia web di esser spento…
    Devo provare comunque a vedere se rimane in ascolto ed è una feature non documentata, ma ne dubito… 😐
    Ciao,
    Emanuele

  3. Uhm… mi definiti benchmark di un Nas Gigabit dei test fatti con la ethernet 100 mbit???? 🙂 Eddai!

  4. Ehehe Marco… ho un passato da benchmarker di hard disk di rete con cavo coassiale… ma di 100mbit non se n’è mai parlato! 😛
    Scherzi a parte, ho provato IOMeter della Intel, ma oltre al grafico “tachimetrico” non faceva (però esporta i dati in un cvs da elaborare). Siccome sono pigro, cercavo qualcosa che preparasse tutto al volo…
    Ciao,
    Emanuele

  5. Ciao Emanuele,
    mi rivolgo a te in quanto ho visto che negli ultimi mesi hai avuto modo di smanettare un pochino con il Lacie edMini da 500Gb. Io ho comprato due giorni fa lo stesso prodotto, anche se in versione “home edition” (quindi con una sola porta USB).
    Scusa la banalità della domanda ma… ho collegato il Lacie direttamente all’HAG di Fastweb (connessione in fibra), il mio PC e’ anch’esso collegato direttamente all’HAG di Fastweb, … ho eseguito come da istruzioni il setup del Lacie, ho quindi identificato il suo indirizzo IP (assegnato in DHCP dall’HAG, credo, anche se mi sembra si becchi sempre lo stesso…)… il problema e’ che posso accedere al Lacie solo dal browser tramite indirizzo tipo http://cs.(mioNomeLacie).homelacie.com/mydisk/(miaUtenza)/

    … e così il transfer dei file e’ da lumaca. Non riesco insomma a vederlo come “discor di rete” sotto Risorse del Computer (WinXP SP2).

    Come posso fare ? Devo per forza acquistare un Router ?

    Grazie mille!

    Kremo

  6. Anche io devo connettere il mio Lacie all’HAG di Fastweb!A me addirittura non lo trova nemmeno facendo il setup..attendo risposte!
    Grazie 😉 😉

  7. Pingback: Lacie ethernet disk mini 500GB: prime impressioni. - …time is what you make of it…

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.