E’ già sabato!

Siamo a martedi… e la mia settimana è già finita. O meglio… domani ho l’ultimo “giorno libero”.

Giovedi pomeriggio sarò impegnato con gli scout. Da venerdi inizia il tour de force del San Giorgio. La grande macchina si mette all’opera… non posso descrivere meglio l’attività in quanto, per certi versi, è una sorpresa per i ragazzi e non vorrei mai che se la rovinassero leggendo certi particolari qui.

Venerdì pomeriggio sarò già a Piana degli Albanesi… e tornerò (stremato…) domenica sera.

Emozionato? Si. L’anno scorso mi son ritrovato per la prima volta nel pattuglino organizzatore dell’attività e l’esperienza fatta, quest’anno, mi è stata costantemente utile. Fin dalle primi fasi sapevo come muovermi, a cosa pensare prima e cosa mettere in secondo piano. Devo dire che, tristemente, ho fatto una *gavetta forzata* visto che in zona sono sempre i soliti quattro gatti a muoversi.

Tutto sta filando secondo programma, sebbene le cose da tenere sott’occhio siano decine migliaia.

Il San Giorgio, per i non scout, è una festa in onore del santo patrono degli scout. Solitamente… oltre al clima di festa, i ragazzi vivono avventura e competizione.

Sfide, giochi, prove… un mix di festa ed avventura. L’unico problema è che i ragazzi non sono una ventina ma… circa 500.

Per questo l’altro giorno lodavo la capacità organizzativa degli scout… per certe persone, organizzare una attività di alcuni giorni per mezzo migliaio di persone è qualcosa di incredibile… per gli scout invece è quasi “normale routine” considerato che incontri di questo genere avvengono più volte l’anno.  Certi numeri, insomma, non fanno paura.

Nel curriculum penso di poter scrivere “predisposto al lavoro di gruppo”. 😉

L’entusiasmo è tanto e penso che nei prossimi giorni sarà alle stelle. Spero che il buon tempo ci assista perché sarebbe un peccato dover ridimensionare tutto causa pioggia.

Corro a nanna… sono stanchissimo…

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

5 commenti » Scrivi un commento

  1. spettacolo… noi invece domenica abbiamo il centenario di zona! 70 unità allestiranno stand in tutta la piazza di rimini… stand riguardanti gli 8 obiettivi del millennio! sarà un evento enorme… sono previsti circa 1500-1700 scout di tutta la zona di rimini…poi nel pomeriggio, dopo la foto di “gruppo” tutti a Messa nel duomo con il vescovo! credo che sarà un evento indimenticabile…d’altronde capita una volta ogni 100 anni!! spero solo di non ricordarlo per aver preso qualche lupetto in mezzo alla folla blu-azzurra!! Buon S.Giorgio! bacio!

  2. Noi abbiamo già “celebrato” il centenario durante la Settimana internazionale dello scoutismo (e B.P. Day)… eravamo così tanti che la polizia chiudeva le strade per farci passare. Anche li si parlava di oltre 2000 persone.
    Appena riuscirò ad avere qualche bella foto la pubblicherò sicuramente.
    Ciao e buona strada,
    Emanuele

  3. Si ma purtroppo, essendo di gruppi diversi, lo scoutismo ci divide molto più spesso di quanto ci unisca… ad esempio, questo weekend non saremo insieme e la settimana prossima lei mancherà l’intera settimana… 🙁
    Emanuele

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.