C’est la vie.

Perché tutto intorno cambia, ed è fatica, riconoscere i bisogni, quelli veri, dai fasulli che sono tanti: e sono così prepotenti.

“Oltre il giardino” – Fabio Contato

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in una casa con un ciliegio insieme ad una moglie, una bimba e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

4 commenti » Scrivi un commento

  1. Emanuele,
    poco fa ho letto questo:
    “…Le vostre Mercedes non erano abbastanza? I vostri gioielli non erano sufficienti? I vostri depositi bancari? La vostra vodka e il vostro cognac non bastavano? Non bastavano per riempire il vostro bisogno di edonismo? Avevate tutto”
    Ora leggo la tua citazione e mi viene spontaneo il collegamento ai bisogni fasulli…
    ciao, eurialo

    p.s.= chiedo scusa per la citazione da pessima fonte

  2. SI’,, E’ la vita!

    😛

    Frase molto bella e incredibilmente descrittiva… :eeeh:

    Korben White

  3. Ehmm, scusate: credete sia il caso aggiungere un: “…pultroppo!”???? 😎

    😐

    Korben White

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.